Eolico: Ashegoda è l’impianto africano più grande

Iniziati nel 2008 si sono conclusi i lavori per la costruzione del parco eolico più grande dell’Africa. Ashegoda produrrà 400 milioni di kWh all’anno che verranno immessi nella rete nazionale

Eolico in Etiopia(Rinnovabili.it) – In costruzione dal 2008 è finalmente stato completato il parco eolico più grande dell’Africa. Costruita in Ashegoda (Etiopia) la centrale omonima vanta 120 MW di capacità istallata ed è localizzata a 18 chilometri dalla città settentrionale di Mekelle dove, grazie alle favorevoli condizioni climatiche, è stata fino ad oggi già in grado di produrre e inviare alla rete 90 milioni di kWh di elettricità, anche se a pieno regime Ashegoda si prevede produrrà 400 milioni di kWh all’anno.

 

L’impianto, il primo nel suo genere in Etiopia, ha attivato le sue prime turbine nel 2009 e da allora ha proseguito i lavori di installazione dei rotori anche grazie al contributo economico della Banca francese BNP Paribas, dell’Agenzia francese per lo sviluppo (ADF) e dell’ Ethiopian Electric Power Corporation (EEPCo).

Oltre al vantaggioso potenziale eolico il paese africano vanta un settore idroelettrico, che secondo le previsioni, potrebbe portare all’istallazione di nuove centrali per un totale di 45 GW di potenza che, affiancati ai 10 GW di capacità potenziale eolica e ai 5 GW geotermici fanno sperare in una rapida crescita economica del paese oltre che nella messa a disposizione della popolazione di nuovi posti di lavoro.

Al momento però in Africa la maggior parte degli interventi è dedicato  all’istallazione di piccole unità per l’auto-produzione di energia per affrontare le difficoltà delle famiglie che vivono nelle aree remote del paese e quindi lontani dalla rete nazionale di approvvigionamento.