Riforma VIA e rifacimenti eolici: pubblicato il decreto attuativo

Il Minambiente pubblica il Decreto direttoriale con le liste di controllo per la valutazione preliminare dei progetti eolici

rifacimenti eolici

 

Semplificate le procedure dei rifacimenti eolici

(Rinnovabili.it) – Novità per i rifacimenti eolici. È stato emanato in questi giorni uno dei decreti attuativi della Riforma della Valutazione d’Impatto ambientale (VIA) e inerente i progetti di “ammodernamento” delle fattorie eoliche esistenti. Di cosa si tratta? Per capirlo è necessario fare qualche passo indietro, fino a giugno dello scorso anno, quando il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al provvedimento d’attuazione delle norme europee sulle procedure ambientali.

 

Uno degli articoli del dlgs di Riforma della VIA, prevedeva che in caso di modifiche o estensioni di impianti eolici già realizzati (il cosiddetto revamping o repowering), gli operatori potessero chieder all’autorità competente un pre-screening, ovvero una valutazione preliminare del progetto per individuare l’eventuale procedura da avviare (leggi anche Revamping eolico, semplificazioni nella Riforma Via). Si tratta di una semplificazione amministrativa in grado di ridurre i tempi di quei lavori “finalizzati a migliorare le prestazioni ambientali dei progetti”. Una misura particolarmente attesa dal settore, dal momento che qualsiasi intervento di ammodernamento richiede attualmente iter autorizzativi ex novo.

 

Nella pratica ciò si è tradotto con la necessità di un provvedimento che definisse specifiche liste di controllo per i rifacimenti eolici. Le liste servono a verificare preventivamente (in un termine di tempo di appena trenta giorni) la corretta procedura da attivare per le modifiche, le estensioni o gli adeguamenti tecnici. Il decreto direttoriale in questione è stato emanato il 5 febbraio 2018 e individua i contenuti della modulistica necessaria ai fini della presentazione della lista per la verifica preliminare.

 

Si legge sul sito della Direzione per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali del Ministero dell’Ambiente

“A seguito dell’emanazione del Decreto direttoriale n. 239 del 3 agosto 2017  con il quale sono stati definiti i contenuti della modulistica applicabile a tutte le tipologie progettuali indicate negli allegati II, II-bis, III e IV alla parte seconda del D.Lgs. 152/2006 , in attuazione dell’articolo 25, comma 1, del D.Lgs. 104/2017, è stata definita la lista di controllo da utilizzare per la specifica tipologia progettuale degli impianti eolici. L’ammodernamento degli impianti esistenti rappresenta un’opportunità per incrementare l’efficienza della produzione energetica da fonti energetiche rinnovabili e per contribuire al raggiungimento degli obiettivi della Strategia Energetica Nazionale 2017”.

 

L’intento è di poter sbloccare, così, quei 7,9 nuovi gigawatt eolici calcolati dagli esperti del settore e ottenibili senza costruire nuovi parchi e installazioni.

 

Scarica qui il testo del decreto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui