Da Siemens Gamesa la nuova turbina eolica per le zone con venti deboli

La multinazionale spagnola ha aggiunto un nuovo aerogeneratore alla sua piattaforma 4.X: la SG 4.7-155, dotata di pale all’avanguardia in grado di aumentare significativamente la produzione di energia in siti con vento debole

turbina eolica
Credits: Siemens Gamesa

La società inizierà la produzione della nuova turbina eolica a fine del 2021

(Rinnovabili.it) – La gamma di aerogeneratori Siemens Gamesa cresce ancora. La multinazionale spagnola ha presentato in questi giorni la turbina eolica SG 4.7-155, ultima nata dalla sua piattaforma 4.X. La nuova macchina nasce con un obiettivo preciso: aumentare significativamente la produzione di energia in siti caratterizzati da venti deboli. Il nome di battesimo, come sempre, arriva dai due elementi chiave dell’apparecchio: la potenza nominale di 4,7 MW e il diametro del rotore pari 155 metri.

L’azienda spiega come la nuova turbina eolica sia dotato della tecnologia OptimaFlex, che le consente di operare tra 4 MW e 5 MW a seconda delle condizioni del sito. Questo approccio va oltre quello tradizionale standardizzato, che si traduce in prodotti che più o meno adatti a tutti i luoghi d’installazione ma incapaci di ottenere il massimo in termini di generazione elettrica. OptimaFlex offre una soluzione su misura calibrata sulle esigenze specifiche dei clienti, attraverso design ottimizzati rispetto al sito, potenza nominale flessibile e prodotti personalizzabili.

Leggi anche Tra lockdown e riaperture l’eolico mondiale toccherà nuovi record

La tecnologia in questione ottimizza gli investimenti in R&S e quelli industriali, riducendo il ciclo di sviluppo e migliorando il time-to-market dei nuovi prodotti.

La realizzazione di turbine eoliche per venti deboli, sottolinea la società, è particolarmente importante per i mercati eolici onshore più maturi, dove lo spazio per nuovi parchi è limitato. Aumentando le dimensioni dei rotori, gli aerogeneratori sono quindi in grado di fornire un business case di successo, attraverso una maggiore produzione di energia pulita anche con condizioni di vento inferiori.

“Il nuovo modello ci renderà molto più competitivi nel segmento di mercato ‘low wind’, integrando la nostra SG 5.8-170 per offrire ai nostri clienti opzioni più ampie a seconda delle caratteristiche e delle esigenze del loro progetto”, ha affermato Lars Bondo Krogsgaard, CEO di Siemens Gamesa Onshore. “Questo tipo di approccio modulare che utilizza il meglio della nostra innovazione onshore ci aiuterà a ridurre il costo dell’energia e a offrire le migliori soluzioni per la transizione energetica”.

Leggi anche PPA eolico: 2 contratti record per gli impianti a terra e in mare

Il modello, in vendita dalla fine del 2021, utilizzerà una pala di 76 metri realizzata in fibra di vetro rinforzata con fibre di carbonio pultruso. E integrerà un’aerodinamica innovativa per garantire il miglior equilibrio tra alta produzione di energia e ridotti livelli di rumore. Siemens Gamesa stima che la produzione annuale di energia in condizioni di vento medio basso sia del 5% superiore a quella dell’SG 5.0-145. Inoltre ha una durata certificata di 25 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui