Entra in funzione la turbina eolica offshore più potente al mondo

Haliade-X 14 MW di GE Renewable Energy può produrre fino a 74 GWh elettrici in un anno. Il prototipo è oggi in funzione a Rotterdam, nei Paesi Bassi

turbina eolica offshore
Credits: GE Renewable Energy

La nuova maxi turbina farà il suo debutto commerciale presso il parco eolico offshore Dogger Bank C

(Rinnovabili.it) – La turbina eolica offshore più potente al mondo? La Haliade-X, il gigante marino da 14 MW realizzato dalla GE Renewable Energy, divisione verde della General Electrics. Versione potenziata dell’Haliade-X 13 MW, il nuovo aerogeneratore è entrato in funzione questi giorni nella acque di Rotterdam, nei Paesi Bassi, assegnando alla società un vero e proprio record mondiale. Nonostante, infatti, il mercato abbia promesso turbine ben più potenti, attualmente la macchina di GE non uguali in attività.

Un risultato mostrato oggi con orgoglio. “Siamo lieti di annunciare che il prototipo Haliade-X è la prima turbina del settore a funzionare con successo a 14 MW“, afferma Vincent Schellings, Direttore tecnico del comparto offshore. “Quando abbiamo commissionato per la prima volta il prototipo da 12 MW, a novembre 2019, abbiamo compiuto un grande balzo in avanti nel settore. Negli ultimi due anni abbiamo imparato molto sul funzionamento e sull’ottimizzazione delle prestazioni della piattaforma Haliade-X, permettendoci di potenziarla a 14 MW”.

Leggi anche Parchi eolici galleggianti, in Puglia parte l’iter del gigante Kailia Energia

La maxi turbina eolica offshore può generare fino a 74 GWh di energia elettrica l’anno (prestazioni lorde basate sulle condizioni del vento nel Mare del Nord). Facendo risparmiare all’atmosfera fino a 52.000 tonnellate di CO2 nello stesso periodo. Numeri eccellenti merito di un rotore da 220 metri e di un’altezza di 260 metri. Ma, soprattutto, di un fattore di capacità del 60-64%. “Il fattore di capacità – spiega GE – confronta la quantità di energia generata rispetto al massimo producibile con un funzionamento continuo a piena potenza durante un determinato periodo di tempo. Ogni punto incrementale nel fattore di capacità rappresenta circa 7 milioni di dollari di entrate per i nostri clienti durante la vita di un parco eolico”.

E una maggiore capacità produttiva per una singola turbina eolica offshore, si traduce anche in una minore necessità di aerogeneratori nei progetti. Ciò, oltre a ridurre le spese in conto capitale, semplifica anche le operazioni e la manutenzione. L’Haliade-X 14 MW farà il suo debutto commerciale presso il parco eolico offshore Dogger Bank C, localizzato a oltre 130 km  dalla costa nord-orientale dell’Inghilterra. A regime l’impianto, insieme a Dogger Bank A e Dogger Bank B, dovrebbe diventare il più grande progetto eolico offshore al mondo. GE Renewable Energy fornirà 87 unità di Haliade-X 14 MW per Dogger Bank C.

Leggi anche Siemens Gamesa lancia la prima pala eolica riciclabile mai prodotta al mondo

1 commento

  1. Tutti molto interessanti gli argomenti trattati. Le spinte innovative e tecnologiche alla tutela dell’ambiente sono incoraggianti e debbono certamente fare riferimento a ciascun paese dell’UE, ma anche degli altri paesi extra europei. La spinta innovativa, tuttavia, dovrà necessariamente tener conto di tutti materiali di risulta che rimarranno alla fine della loro vita. Per semplificare, l’impatto ambientale di tutto ciò che non sarà più riutilizzabile e/o riciclabile. Che fine faranno i rifiuti inevitabili di tanta tecnologia impiegata. Lavoisier già oltre duecento anni fa declinava: “Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”. Un monito che ancor oggi è perfettamente condivisibile e tremendamente di attualità. Il clima è le conseguenze dovute alle barioni ambientali, ci terranno sempre sotto tiro e saranno i giudici imparziali ed inoppugnabili dal nostro comportamento che copre ormai oltre 9 miliardi di ambitanti e prossimi ai 10. Il movimento giovanile che si sta agitando ne è una prova tangibile è fortemente impegnata. Ai potenti della Terra l’arduo compito a realizzarli e controllarli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui