Capacità elettrica mondiale, un terzo è da fonti rinnovabili

IRENA aggiorna le statistiche annuali e rivela: il fotovoltaico è divenuto la forza trainante della crescita esplosiva delle rinnovabili

capacità elettrica mondiale

 

A livello globale, la capacità elettrica verde ha raggiunto i 2.351 GW alla fine dello scorso anno

(Rinnovabili.it) – Nuovo traguardo per le fonti rinnovabili: oggi forniscono oltre un terzo della capacità elettrica mondiale. A tracciare la crescita globale delle green energy è l’agenzia internazionale IRENA attraverso le proprie statistiche annuali (Capacity Statistics 2019- pedf in inglese). Il rapporto fornisce un puntuale quadro per il 2018, anno in cui l’energia pulita si è affermata come la scelta predominante per la nuova capacità installata. Un più 171 GW fra idroelettrico, fotovoltaico eolico e geotermico che portano il totale di capacità elettrica verde mondiale a quota 2.351 GW.

 

Quello che emerge è uno scenario dinamico dove le fonti rinnovabili crescono costantemente (ma a velocità differenti a livello regionale) scontrandosi con l’immutato quadro dei combustibili fossili. Per Adnan Z. Amin direttore generale di IRENA, l’exploit del 2018 è in perfetta continuità con il trend degli ultimi cinque anni “che riflette un continuo cambiamento verso le rinnovabili come motore della trasformazione energetica globale”. L’attuale ritmo di crescita però non basta. “Il dispiegamento delle fer deve essere ancora più veloce per garantire il raggiungimento degli obiettivi climatici globali e degli obiettivi di sviluppo sostenibile”, ha continuato Amin.

 

irena1b-small

 

 

Forza trainante del 2018 è stato il comparto fotovoltaico con ben 94 GW di nuova capacità di produzione elettrica sui 171 assegnati complessivamente alle fer. A catalizzare le nuove installazioni verdi è soprattutto l’Asia, Cina in primis, con ben il 61% della nuova capacità. Di contro, però, è stata anche la regione che ha aggiunto la maggior quota di GW fossili nello stesso periodo, annullando i cali registrati in Europa, Oceania e Nord America (leggi anche Così la produzione rinnovabile europea sta facendo fuori il carbone).

 

I dati sulla nuova capacità elettrica da fonti rinnovabili

 

  • Energia idroelettrica: la crescita ha continuato a rallentare nel 2018 e solo la Cina ha aggiunto una quantità significativa di nuova capacità (+8,5 GW). Il settore può contare in totale su un installato di 1.172 GW.

  • Energia eolica: la capacità globale è aumentata di altri 49 GW raggiungendo un totale cumulato a livello mondiale di 564 GW. La Cina e gli Stati Uniti hanno continuato a rappresentare la maggior parte dell’espansione (rispettivamente con più 20 GW e 7 GW), ma si sono fatti notare anche Brasile, Francia, Germania, India, e il Regno Unito con un GW di nuova capacità a testa.
  • Bioenergie: tre paesi hanno rappresentato oltre la metà della crescita del settore, ossia Cina con i suoi nuovi 2 GW, l’India con 700 MW e il Regno Unito con 900 MW. La capacità mondiale cumulata è oggi a 121 GW.
  • Energia fotovoltaica: è aumentata di 94 GW l’anno scorso (+ 24%). L’Asia ha continuato a dominare la crescita globale con un aumento di 64 GW (circa il 70% dell’espansione globale nel 2018). Altri importanti aumenti sono stati registrati negli Stati Uniti (+8,4 GW), in Australia (+3,8 GW) e in Germania (+3,6 GW). La capacità cumulata totale è arrivata a 480 GW.
  • Energia geotermica: il settore è aumentato di 539 MW nel 2018, con la maggior parte dell’espansione legata alla Turchia (+219 MW) e all’Indonesia (+137 MW), seguita da Stati Uniti, Messico e Nuova Zelanda. La capacità cumulata mondiale è a quota 13 GW.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui