Le ferrovie indiane progettano un 1 GW di solare fotovoltaico

Si rinforzano le ambizioni rinnovabili dell’Indian Railways: entro il 2022 la società, di proprietà statale, installerà 200 MW eolici, 500 MW di pannelli solari sui suoi edifici e altri 500 MW di fotovoltaico a terra

ferrovie solare fotovoltaico
Di HarshWCAM3IMG_0289Uploaded by oxyman, CC BY-SA 2.0, Collegamento

 

Le ferrovie indiane possiedono già la prima linea completamente alimentata da solare fotovoltaico

(Rinnovabili.it) – Nuovi e giganteschi piani rinnovabili per le ferrovie indiane. L’Indian Railways, la compagnia statale che gestisce una rete di oltre 119mila km, ha presentato in questi giorni i propri programmi verdi per il biennio 2021-2022: entro i prossimi due anni la società installerà 1 GW di solare fotovoltaico e 200 MW di eolico a terra. Il piano segue la volontà dell’azienda di abbassare il proprio peso su consumi elettrici nazionali, ricorrendo alle rinnovabili per rendersi, nel contempo, il più autonoma possibile. Ad oggi, infatti, le ferrovie indiane rappresentano il singolo maggiore consumatore di energia elettrica del Paese, con una quota di circa il 2 per cento della domanda nazionale.

Nel dettaglio, Indian Railways installerà i primi 500 MW di capacità solare sui tetti degli edifici dei dipartimenti ferroviari: l’energia prodotta a questo livello servirà a coprire i consumi all’interno delle stazioni ferroviarie. I restanti 500 MW del GW preventivato, saranno forniti da impianti a terra; l’energia prodotta sarà utilizzata in questo caso per alimentare i convogli.

>>leggi ancheEnergia solare per le ferrovie italiane, la grid parity inizia da qui<<

 

In realtà non si tratta della prima volta per il Paese. La necessità di ridurre al minimo le spese energetiche ha portato la compagnia indiana ad anticipare molte delle mosse di altre grandi società ferroviarie mondiali

Secondo quanto confermato dallo stesso Ministero delle Ferrovie, oggi Indian Railways può contare già su 99 MW di solare fotovoltaico e 103 MW di eolico (dati aggiornati al 31 ottobre 2019). I maggiori passi avanti sono stati compiuti a livello della South Central Railway, una delle 18 zone delle ferrovie indiane. Qui, lo sviluppo di impianti solari è stato accompagnato da vicino da nuove misure di risparmio energetico. Non solo. La nuova sezione della linea ferroviaria da Nandyal a Yerraguntla della South Central Railway, costruita per collegare tra loro alcune aree remote, è divenuta la prima a funzionare al 100 per cento grazie al solare fotovoltaico. Tutte le sue otto stazioni infatti sono dotate di impianti solari sul tetto off-grid da 37 kWp insieme a inverter e banchi di batterie da 12V -150 AH. Un lavoro, spiega la società, che ha aiutato anche a ridurre l’impronta di carbonio di 49 tonnellate di CO2 l’anno.

 

>>leggi anche Ferrovie fotovoltaiche: dal sole il 10% dell’energia per i trasporti<<

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui