Idroelettrico: EGP cerca dispositivi innovativi intelligenti per misurare la portata dell’acqua

Il portale di crowdsourcing del gruppo Enel apre nuovamente le porte agli innovatori di tutti il mondo con una sfida votata alla transizione energetica

idroelettrico

Idroelettrico e innovazione, una nuova challenge targata Enel

(Rinnovabili.it) – Enel continua ad accelerare l’innovazione tecnologica anche quando si tratta di soluzioni energetiche con una storia centenaria alle spalle. È il caso dell’idroelettrico, la fonte rinnovabile più antica sfruttata dall’uomo e oggi al centro di un vero percorso di trasformazione. Un cambiamento che insegue livelli ancora più alti di efficienza e sostenibilità avvalendosi di strumenti digitali, tecnologie spaziali, tecniche predittive e big data. E in alcuni casi anche dell’innovazione “partecipativa”. Come quella richiesta dalla nuova sfida lanciata da Enel Green Power su Open Innovability®, la piattaforma di crowdsourcing per startup, imprenditori, inventori e aziende. La challenge è dedicata ad una delle operazioni più complesse per le centrali idroelettriche: misurare la portata d’acqua che raggiunge le turbine. Perché si tratta di una sfida? Perché ottenere dati precisi ed affidabili non è semplice e i metodi solitamente utilizzati nei flussi d’acqua non sono universalmente applicabili.

Enel Green Power, la società del Gruppo attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili, rappresenta oggi uno principali operatori “verdi” a livello mondiale. Solo sul fronte idroelettrico conta ben 747 impianti nel mondo, per una capacità totale cumulata di oltre 28 GW. E sebbene questa tecnologia vanti già un’efficienza superiore all’80%, l’azienda è alla continua ricerca di soluzioni e approcci che possano rendere le centrali ancora più efficienti, flessibili, durevoli e sostenibili. Ottimizzare tali aspetti degli impianti idroelettrici potrebbe, infatti, avere un impatto rilevante sulla produzione totale di energia, offrendo un ulteriore contributo alla decarbonizzazione globale. In realtà in questo campo EGP ha sviluppato da tempo una serie di progetti per massimizzare l’attività dell’intera flotta, raccogliendo e trasmettendo in tempo reale informazioni essenziali alla gestione e manutenzione delle centrali. Un ulteriore passo avanti? Migliorare la conoscenza di alcuni parametri dei flussi d’acqua a livello di canali di derivazione e condotte forzate. 

Sistemi intelligenti per misurare la portata d’acqua

Enel Green Power è alla ricerca di sistemi e dispositivi innovativi in grado di fornire dati accurati e affidabili relativi alle portate d’acqua corrente, una grandezza fisica che indica la massa di fluido che scorre attraverso una determinata sezione nell’unità di tempo. I sistemi di misurazione dovranno essere innovativi, intelligenti, sostenibili, efficienti ed economici. Ma soprattutto facili da installare in condotte forzate e canali, sia in configurazione aperta che chiusa. E ovviamente capaci di condividere i dati misurati con i sistemi dell’impianto.

Le proposte dovranno essere inviate entro le 23:59 del 3 ottobre 2021. Quindi Enel valuterà i progetti in base alla fattibilità (scientifica e tecnica), alla maturità tecnologica, al potenziale economico e quello di business, nonché rispetto al grado di innovazione e creatività apportati.

Trattandosi di una sfida Request-for-Partners (eRFP), le proposte saranno  valutate con l’obiettivo di stabilire una partnership collaborativa. Nel dettaglio, una volta individuate idonee soluzioni, Enel si riserverà la possibilità di avviare una collaborazione, a titolo esemplificativo, in una o più delle seguenti attività: esecuzione dei test; produzione di prototipi (se si tratta di macchinari); installazione e collaudo in sito; follow up e monitoraggio dell’applicazione dell’idea proposta.

 La sfida contribuirà anche ad avvicinare gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG, Sustainable Development Goals) definiti dall’agenda 2030 delle Nazioni Unite. In particolare, offrirà uno strumento per contribuire al raggiungimento dell’SDG 7 “Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni” e dell’SDG 9 “Innovazione e infrastrutture: costruire infrastrutture solide, promuovere l’industrializzazione inclusiva e sostenibile e favorire l’innovazione”.

Qui tutte le informazioni. 

#EnelOpenInnovability 

In collaborazione con Enel

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui