Energia dalle maree: in Uk nuovi fondi per lo sviluppo

La Scozia annuncia nuovi fondi per lo sviluppo dell’impianto di generazione di energia dalle maree, che renderà il paese leader grazie a 400 nuove turbine

Energia dalle maree(Rinnovabili.it) – Nuovi positivi sviluppi per l’impianto di sfruttamento delle maree più grande d’Europa. Il ministro dell’Energia Fergus Ewing ha confermato l’ondata di nuovi finanziamenti per gli sviluppatori Acquamarina e Pelamis Wave Power.

Il nascente settore per la produzione di energia delle maree del Regno Unito sta quindi per fare un grande passo in avanti oggi, visto che gli aiuti provenienti dal governo scozzese stanno permettendo di portar avanti i lavori del più grande impianto per lo sfruttamento delle maree d’Europa, situato nel Pentland Firth.

 

Meygen, un gruppo guidato da Morgan Stanley, International Power e Atlantis fornitore di tecnologie per lo sfruttamento delle maree, hanno in programma di distribuire fino a 400 turbine nell’Inner Sound, conosciuto come il “gioiello della corona” del Pentland Firth per le sue acque a scorrimento veloce. Oggi, il ministro scozzese dell’Energia Fergus Ewing confermerà il permesso di pianificazione per la prima fase del progetto da 86 MW di potenza, che prenderà il via con l’istallazione di 9 MW di capacità grazie al posizionamento di 6 turbine.

 

“Lo sviluppo di questo progetto nelle acque intorno alle Orcadi è solo alla prima fase necessaria per la realizzazione di un sito che potrebbe alla fine arrivare a contare 398 MW di potenza” ha dichiarato Ewing che annuncerà anche la possibilità per le società di usufruire di un fondo da 13 milioni di sterline per la commercializzazione delle nuove tecnologie. “La Scozia è ben posizionata per portare nello sviluppo delle tecnologie per trasformare questo potenziale in una realtà e allo stesso tempo creare migliaia di posti di lavoro verdi” ha detto il direttore del WWF Scozia Lang Banks, in un comunicato.