La batteria ioni di alluminio è 10 volte più “veloce” del litio

Batterie a ricarica più rapida, più sostenibili e con una durata fino a tre volte maggiore rispetto agli ioni di litio grazie alla tecnologia sviluppata dall’Università del Queensland.

batteria ioni di alluminio
Da sinistra a destra: Mr Craig Nicol (GMG), Mr Timothy Scheiwe (GMG), Dr Ashok Nanjundan (GMG) e Dr Xiaodan Huang (AIBN)

(Rinnovabili.it) – “Dopo diversi anni di ricerca dedicata al miglioramento della batteria ioni di alluminio, siamo entusiasti di essere nella fase di sviluppo di prototipi commerciali”. Ad annunciarlo è il professor Alan Rowan, direttore dell’Istituto australiano di bioingegneria e nanotecnologia presso l’Università del Queensland

Rowan e il suo team cercavano una tecnologia di accumulo che potesse sostituire le tradizionali batterie a ioni di litio, non solo sul fronte delle prestazioni ma anche su quello della sostenibilità. Il lavoro si è focalizzato sulle ricaricabili a ioni di alluminio, soluzione ancora immatura ma a basso costo e bassa infiammabilità. I risultati raggiunti dal gruppo in laboratorio sono stati quindi passati all’australiana Graphene Manufacturing Group, che ha realizzato i primi prototipi a bottone.

Leggi anche Accumulo “senza massa”, dalla fibra di carbonio la nuova batteria strutturale

Oggi la società pubblica i risultati dei test effettuati dell’ateneo, confermando le entusiasmanti prestazioni della nuova batteria ioni di alluminio. A partire da una densità di potenza di circa 7.000 W / kg. A titolo di confronto, le attuali batterie a ioni di litio possiedono valori compresi tra i 250 e i 700 W / kg.

Altro dato interessante, la densità di energia (ossia quanta energia riesce a immagazzinare) pari a 150-160 Wh / kg. Sebbene il valore sia solo il 60% circa di quello delle batterie a ioni di litio oggi in commercio, è il più alto mai raggiunto per la sua categoria. E grazie ad un altissimo tasso di ricarica, riesce in parte a sopperire alla capacità mancante. Ad esempio, un telefono cellulare dotato di batteria ioni di alluminio potrebbe caricarsi completamente in appena 1-5 minuti. Inoltre, la tecnologia offre un insuperabile ciclo di vita: dopo 2.000 cicli di carica e scarica completi non mostra alcun deterioramento delle prestazioni.

Leggi anche Una batteria ricaricabile in cemento per trasformare l’edilizia

“I test hanno dimostrato che le batterie ricaricabili agli ioni di grafene e alluminio hanno una durata fino a tre volte superiore a quella delle attuali batterie agli ioni di litio. E una maggiore densità di potenza significa che si caricano fino a 70 volte più velocemente”, ha affermato il professor Rowan. “Sono ricaricabili per un numero maggiore di cicli, sono più facili da riciclare e riducono il rischio di perdite di metalli nocivi nell’ambiente”.

2 Commenti

    • Le fonti sono linkate direttamente nell’articolo, non è difficile trovarle, sono le parole in grassetto colorate di verde (Indizio: “Oggi la società pubblica i risultati dei test”)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui