Anche Vancouver punta al 100% rinnovabili

Si addensa la schiera di città nel mondo che puntano all’obiettivo 100% rinnovabili. Dopo l’exploit del Costa Rica, tutto sembra possibile

Anche Vancouver punta al 100 rinnovabili

 

(Rinnovabili.it) – È Vancouver è l’ultima città ad impegnarsi per una transizione che la porterà a diventare una delle prime al mondo 100% rinnovabili.  La città ospita 600 mila abitanti e sorge sulla costa occidentale del Canada, e promette di utilizzare solo fonti di energia verde in tutti i settori: energia elettrica, riscaldamento e raffreddamento, e trasporti. Vancouver ha dato l’annuncio nella cornice dell’ICLEI World Congress 2015, il summit triennale sulla sostenibilità.

Le città e le aree urbane sono responsabili del 70-75% delle emissioni globali di CO2, ed è su di esse che devono concentrarsi le misure più innovative di contrasto al cambiamento climatico.

 

Andrea Reimer, vice sindaco di Vancouver ha detto che l’obiettivo del 100% potrebbe essere fissato tra il 2030 e il 2035. Vancouver può raggiungere il 100% di elettricità da fonti rinnovabili in pochi anni, secondo l’amministrazione. Ma per il riscaldamento, il raffreddamento e i trasporti ci vorrà più tempo. L’ambizione della città è di diventare la più verde del mondo entro il 2020, nonostante il Canada sia governato, a livello centrale, da uno degli esecutivi più amici delle fossili nel mondo.

 

Anche Vancouver punta al 100 rinnovabili-

 

Più di 50 città hanno annunciato che stanno lavorando per raggiungere il target del 100% rinnovabili: tra queste ci sono San Diego e San Francisco in California, Sydney in Australia (altro esecutivo centrale amico del carbone) e Copenaghen. Alcuni puntano al 2020 come termine ultimo, altri spostano la linea rossa al 2030-2035.

Qualcuno sta già per tagliare il traguardo: Reykjavik, capitale dell’Islanda, è a ridosso dell’obiettivo per quanto riguarda energia elettrica e calore. L’intero paese del Costa Rica è stato alimentato unicamente da fonti rinnovabili per 75 giorni consecutivi nel 2015.

«Solo tre anni fa abbiamo iniziato a dire che raggiungere il 100% di rinnovabili è possibile, ed ora molte città e regioni si stanno impegnando», esulta Anna Leidreiter, coordinatrice del Global 100% RE Alliance, un’alleanza internazionale di organizzazioni che spingono per la transizione dalle fossili alle clean energy.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui