Il Bosco Verticale firmato Triptyque sbarca in Brasile

    Quattro torri green alte 150 m nel più grande campus universitario di San Paolo in Brasile: il progetto prevede alberi, terrazze verdi e serre in condivisione

    Il Bosco Verticale firmato Triptyque sbarca in Brasile

     

    (Rinnovabili.it) – L’ispirazione dell’ultimo progetto dello studio di architettura brasiliano Triptyque viene senza dubbio dal pluripremiato Bosco Verticale di Boeri. Il risultato è tutto da vedere, dal momento che per ora questo progetto è ancora su carta e non sono stati forniti molti dettagli. Le torri green di Milano sono state dichiarate miglior grattacielo del mondo l’anno scorso, che aveva deciso di proseguire lungo la stessa strada con la “Tour des Cedres” annunciata a novembre per Losanna. Con lo studio brasiliano, che ha una sede anche a Parigi, lo stesso concetto è pronto a sbarcare nella megalopoli di San Paolo.

    Con le dovute differenze, a partire dal nome: in questo caso il bosco verticale diventa Tropical Towers. Sono infatti 4 le torri green previste dal progetto, che è stato proposto per il più grande campus universitario della città in collaborazione con altri due studi di architettura francesi, PCA e Eduard François. La copertura vegetale si estende per tutti i 150 metri di altezza e vuole diventare una sorta di polmone verde per il congestionatissimo centro urbano.

     

    Ogni piano garantisce l’accesso alle zone verdi. Terrazze di diversa metratura sono infatti onnipresenti e ospiteranno alberi – come nell’idea originale di Boeri – che sono un buon esempio  di architettura anti-smog visto che aiutano a combattere l’inquinamento urbano e inoltre sono utili per mitigare l’effetto isola di calore. Ma il progetto prevede anche piccole serre, che sono lasciate a disposizione degli inquilini e trasformano i grattacieli in fattorie verticali. Si potrà passare da una torre all’altra senza scendere a terra grazie a una passerella che le collega all’altezza del 23° piano.

    La facciata a vetrata continua è intervallata da brise-soleil mobili in legno sulle pareti con maggiore esposizione alla luce solare, che permettono di regolare il guadagno di calore e la ventilazione naturale all’interno di ciascun appartamento. In tutto, le 4 torri amplieranno l’area residenziale di 150mila mq.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui