Rinnovabili • bozza del DL Salva Casa

La bozza del DL Salva Casa: oggi in Cdm il mini condono 2024

PremiumContenuto
Premium

Si allarga la maglia delle piccole difformità sanabili con il mini condono 2024. La bozza del DL Salva Casa promessa da Salvini sarà oggi illustrata in Consiglio Dei Ministri

Immagine di chandlervid85 su Freepik Cambiano le regole per sanare le pergotende, i tramezzi spostati, le variazioni rispetto al progetto originale e la doppia conformità Sono solo tre gli articoli che decideranno parte del futuro del settore edile. E’ quanto si evince dalla Bozza del DL Salva Casa all’esame del Ministero delle Infrastrutture e che oggi approderà in Consiglio dei Ministri per intraprendere l’iter burocratico che lo porterà alla conversione in legge. Sarà proprio l’articolo 1 a modificare in maniera puntuale il Testo Unico Edilizia n.380/2001 introducendo l’ormai famosa sanatoria edilizia di Salvini. Secondo alcune stime prudenziali, il mini condono permetterà di regolarizzare circa il 50% degli immobili italiani superando “piccole difformità” e liberando così gli uffici tecnici comunali. Vediamo nel dettaglio cosa prevede la bozza del DL Salva Casa recante “Misure urgenti in materia di semplificazione edilizia e urbanistica” soffermandoci unicamente sui contenuti dell’Articolo 1 – Modifiche al DPR 6 giugno 2001, n. 380 – Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia. Edilizia Libera Le prime modifiche del DL agiranno sull’articolo 6 del TUE. In particolare vengono ampliate le categorie di intervento che rientrano nel regime di edilizia, ovvero interventi che non necessitano di permessi. Trovano…
Rinnovabili •
About Author / Alessia Bardi

Si è laureata al Politecnico di Milano inaugurando il primo corso di Architettura Ambientale della Facoltà. L’interesse verso la sostenibilità in tutte le sue forme è poi proseguito portandola per la tesi fino in India, Uganda e Galizia. Parallelamente alla carriera di Architetto ha avuto l’opportunità di collaborare con il quotidiano Rinnovabili.it scrivendo proprio di ciò che più l’appassiona. Una collaborazione che dura tutt’oggi come coordinatrice delle sezioni Greenbuilding e Smart City. Portando avanti la sua passione per l’arte, l’innovazione ed il disegno ha inoltre collaborato con un team creativo realizzando una linea di gioielli stampati in 3D.