Edilizia scolastica in CasaClima A per l’ampliamento della Tartan School 

Realizzato da MoDusArchitects, ampliamento dell’edificio scolastico per la Tartan School coniuga il benessere degli studenti con la qualità costruttiva

Tartan School
MoDusArchitects_Tartan School ©Marco Cappelletti

L’edificio nuovo e quello preesistente condividono parte degli spazi massimizzando le possibilità educative della struttura

(Rinnovabili.it) – Come non tardano a ricordarci i molteplici report prodotti negli ultimi anni, il patrimonio scolastico del nostro Paese non si trova in condizioni particolarmente favorevoli. Esistono però alcuni interventi mirati capaci di dimostrare che, garantire l’efficienza energetica ed il benessere degli studenti, non è un traguardo impossibile da raggiungere. E’ il caso della Tartan School, un ampliamento di un edificio scolastico operato dallo studio MoDusArchitects. L’edificio si trova a Terlano nella val d’Adige, la sua struttura originaria risale agli anni ‘90 e risponde ad un design tipico dei piccoli centri urbani, inglobando al suo interno molteplici funzioni. A seguito della costante crescita demografica però, l’amministrazione comunale ha scelto di rispondere alle esigenze della comunità ampliando la scuola. 

Ottimizzare le risorse

Tartan School
MoDusArchitects_Tartan School ©Marco Cappelletti

La Tratan School di MoDusArchitects adotta soluzioni innovative che consentono di ampliare l’edificio preesistente sfruttando al meglio lo spazio a disposizione del lotto. Il suo volume a zig zag è appoggiato su pilastri trapezoidali e si inserisce come un nuovo elemento tra l’edificio scolastico esistente e la vicina cantina vinicola confinante. La facciata del nuovo edificio è caratterizzata da un motivo “tartan”, come ricorda il nome stesso attribuito alla scuola, definito da differenti tonalità di verde e granulometria dell’intonaco dell’involucro opaco esterno. 

Sia i materiali impiegati per gli interni della Tartan School che quelli utilizzati per le finiture esterne sono stati accuratamente selezionati, utilizzando colori caldi che ben si integrano con le preesistenze. 

Efficienza energetica e benessere

Oltre alle caratteristiche qualitative dello spazio a disposizione degli studenti e della qualità materica, la nuova scuola ha raggiunto una certificazione “CasaClima A” grazie all’utilizzo di superfici opache e trasparenti altamente isolate predisposte sia per la struttura nuova che in sostituzione delle preesistenti nell’edificio esistente.

Articolo precedenteIn Congo si producono forni solari con materiali riciclati
Articolo successivoBatterie piombo-acido di scarto per trasformare CO2 in acido formico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!