La tecnologia ABB per l’innevamento della pista di Coppa del Mondo di San Vigilio di Marebbe

La società Funivie San Vigilio di Marebbe S.p.A. ha installato un nuovo impianto di innevamento della pista Erta dove si svolgerà, come ogni anno, la gara di Coppa del mondo femminile.

L’impianto di alimentazione dei cannoni sparaneve è stato progettato per poter essere monitorato e gestito in tempo reale e per ottimizzare l’uso dell’energia

abb

La pista Erta di San Vigilio di Marebbe è una tappa fissa dell’Audi FIS Ski World Cup. Il comprensorio, in provincia di Bolzano, quest’anno ospiterà la sesta edizione dello slalom gigante femminile con due gare, che si disputeranno il 24 e 25 gennaio. In occasione dell’edizione 2023 della Coppa del mondo è stata realizzata una nuova pista da sci parallela alla storica Erta. La nuova pista, denominata Sorega, ha richiesto il potenziamento dell’impianto di innevamento e questo ha spinto la società Funivie San Vigilio di Marebbe S.p.A a rinnovare tutti gli impianti della zona.

Danny Kastlunger, direttore tecnico di Funivie San Vigilio di Marebbe a tal proposito dichiara: “Nell’estate del 2022 abbiamo deciso di rinnovare i nostri impianti di innevamento installando nuovi cannoni sparaneve più efficienti. Unitamente alla necessità di dotarci di impianti tecnologicamente avanzati, avevamo l’esigenza di poter monitorare i consumi e gestire l’impianto per ottimizzare l’uso dell’energia.”

I tecnici del comprensorio si sono interfacciati con TechnoAlpin, società produttrice di generatori di neve, e ABB per la realizzazione di un impianto innovativo in grado di garantire un innevamento perfetto per l’intera stagione e offrire la possibilità di una gestione remota intelligente.

Nei locali tecnici sono stati installati quadri ABB System Pro E Power con interruttori Emax 2 e Tmax XT, in grado di interagire con la piattaforma ABB Ability™ Energy Manager. La soluzione installata, oltre a garantire il massimo grado di protezione, permette di monitorare in tempo reale i principali parametri dell’impianto, come la potenza e l’energia assorbita, anche da remoto.

Paolo Ferrari, Sales Application Engineer di ABB che ha seguito la realizzazione di questo impianto afferma: “ABB Ability™ Energy Manager è una piattaforma innovativa di monitoraggio che opera in sinergia con gli interruttori intelligenti di ABB. Il monitoraggio dei parametri avviene grazie ai dati raccolti e trasmessi dagli interruttori stessi, grazie a un gateway collegato in cloud. In questa applicazione, i dati raccolti dalle apparecchiature ABB sono stati inoltre integrati nel sistema di gestione dei cannoni sparaneve TechnoAlpin permettendo, così, la completa gestione dell’impianto di innevamento da parte del Cliente. In questo modo si potrà attuare un piano di ottimizzazione dell’uso dell’energia che porterà a un significativo risparmio economico e alla riduzione dell’impatto ambientale a fine stagione.”

Danny Kastlunger sottolinea: “Grazie a questo nuovo impianto, per la prima volta siamo riusciti ad aprire l’area sciistica di San Vigilio già dal 1° Dicembre. Il sistema ABB ci permette di monitorare i consumi e in questo modo riusciamo a gestire al meglio le spese energetiche, che, specialmente in questo periodo, sono un aspetto importante da tenere sotto controllo.”

Il risparmio e l’efficienza energetica comportano importanti sfide e la soluzione ABB Ability™ Energy Manager è un esempio di come, attraverso il monitoraggio, è possibile gestire e ottimizzare i flussi energetici con soluzioni performanti e cybersicure in ogni applicazione e segmento.

Articolo precedenteRistrutturazione edilizia con la paglia: salubre, bella sicura ed ignifuga
Articolo successivoBTS Biogas nomina Tommaso Bazzaro Head of Sales per l’Italia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui