NHOA Energy mette in servizio il più grande sistema di accumulo di energia di Taiwan

Si tratta di un progetto su larga scala che segna un cambiamento di paradigma nel portafoglio di asset di energia rinnovabile del Gruppo TCC e rappresenta un significativo passo in avanti nel cammino di Taiwan verso un futuro più sostenibile, nel contesto dell’annuncio del governo di raggiungere la carbon-neutrality al 2050

Sistemi di accumulo
via depositphotos.com

Il sistema da 311 MWh sorge a Hualien presso il Taiwan Cement Group

Parigi, 5 dicembre 2023 – NHOA Energy, la società del Gruppo NHOA dedicata allo stoccaggio di energia, ha messo in servizio con successo il sistema di accumulo di energia da 311MWh per il Taiwan Cement Group (“Gruppo TCC”) situato all’interno dello stabilimento di HePing, nella contea di Hualien, Taiwan.

Questa messa in servizio rappresenta un traguardo fondamentale nel percorso di transizione energetica di Taiwan, rafforzando inoltre la posizione di NHOA Energy come leader nella fornitura di sistemi di accumulo d’energia a batteria nella regione dell’Asia-Pacifico. Si tratta di un progetto su larga scala che segna un cambiamento di paradigma nel portafoglio di asset di energia rinnovabile del Gruppo TCC e rappresenta un significativo passo in avanti nel cammino di Taiwan verso un futuro più sostenibile, nel contesto dell’annuncio del governo di raggiungere la carbon-neutrality al 2050, tramite importanti investimenti al fine di rafforzare le smart grid e incoraggiare i sistemi di accumulo di energia.

NHOA Energy è sempre all’avanguardia nel mercato relativo alla fornitura di sistemi di stoccaggio che soddisfano i requisiti del servizio E-dReg, con oltre 110MW di capacità in esercizio e ulteriori 35MW che entreranno in funzione nel prossimo futuro. Questo risultato è un’ulteriore testimonianza dell’avanzata tecnologia di proprietà del Gruppo NHOA, che svolge un ruolo vitale nel mantenimento della frequenza della rete e nella gestione dei trasferimenti di energia e dei relativi picchi giornalieri, rafforzando in modo significativo la stabilità e la resilienza energetica locale.

Dopo le precedenti messe in servizio del sistema da 200MWh a Kwinana, in Australia Occidentale, e di quello da 107MWh a YingDe, nella Cina continentale, HePing rappresenta il terzo progetto di accumulo a batterie a livello mondiale completato da NHOA Energy nel 2023, sempre nella regione dell’Asia-Pacifico. Altri due progetti sono già in fase finale di costruzione, ovvero il sistema da 400MWh a Blyth, in Australia Meridionale, e il sistema da 124MWh a SuAo, Taiwan.

Inoltre, NHOA Energy è stata recentemente selezionata come fornitore per un altro progetto di stoccaggio di energia per quasi 400MWh in Asia, con la previsione di inizio lavori nel secondo trimestre del 2024 e di messa in servizio per la metà del 2025.

“Il Gruppo TCC ritiene che le capacità a livello globale di NHOA Energy siano una parte essenziale della propria strategia di integrazione di pratiche sostenibili in ogni aspetto operativo. Questo sistema di stoccaggio di energia di oltre 300MWh, installato a HePing, rappresenta più di un miglioramento a livello operativo – è un’ulteriore dimostrazione del nostro impegno verso l’energia rinnovabile e una testimonianza del nostro ruolo nell’ambizioso percorso di Taiwan verso il totale abbattimento delle emissioni entro il 2050”, ha commentato Nelson ChangPresidente del Gruppo TCC.

“La messa in servizio del sistema di HePing rappresenta per noi un passo importante nonché un’ulteriore affermazione del nostro impegno nel mercato dell’energia sostenibile dell’Asia-Pacifico, soprattutto tramite gli oltre 1,2GWh di capacità online e in costruzione di NHOA Energy nella regione. Il nostro successo si basa sui nostri due hub regionali di Taipei e Perth che, abbinati all’inestimabile supporto del Gruppo TCC, ci permettono di sfruttare le molteplici opportunità all’interno del mercato del Pacifico. La nostra avanzata tecnologia di accumulo di energia non solo risponde, ma anticipa la crescente domanda di integrazione delle energie rinnovabili, migliorando così la stabilità della rete e supportando gli impegni in ambito di sostenibilità dei governi locali. Guardando al futuro, stiamo già lavorando per ampliare strategicamente la nostra presenza in Giappone e nel Sud-Est asiatico, intraprendendo un percorso che garantisca un futuro più sostenibile a tutti”, ha commentato Giuseppe ArtizzuCEO di NHOA Energy.

Articolo precedenteGiornata mondiale del suolo: Pichetto, obiettivo gestione sostenibile anche con riassetto normativo
Articolo successivoCappelletti (M5S): Governo latita ancora, agisca su proroga mercato tutelato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!