La bici elettrica pieghevole più piccola del mondo

Si piega in 5 mosse, pesa solo 7 kg ed entra in uno zaino, ma ha un’autonomia di 20 km. Smacircle è l’ultima frontiera della bici elettrica pieghevole

bici elettrica pieghevole

 

Leggera e portatile, ecco la bici elettrica pieghevole più smart

 

(Rinnovabili.it) – Pesa solo 7 chili, raggiunge una velocità di 20 km orari e si può piegare in cinque parti, in modo da portarla a spasso con un semplice zaino. Nonostante le ridotte dimensioni, la Smacircle S1, minuscola bici elettrica pieghevole, può portare sulla sella fino a 100 kg, ha una batteria che si carica in due ore e mezza e vanta un’autonomia di circa 20 km. Con queste caratteristiche, non è una sorpresa che la campagna Indiegogo cui era legato lo sviluppo del progetto sia stata conclusa con un successo, racimolando il 300% in più di quanto richiesto.

 

 

Dopo averla piegata su se stessa, la mini ebike non occupa più di 50 centimetri in altezza. Grazie ad una apposita app, è possibile sincronizzare la bici elettrica allo smartphone. Basterà avvicinarsi ad essa per sbloccarla: sarà impossibile azionare l’acceleratore (la bici non ha pedali) finché non sarà il proprietario originale a farlo “attivando” la bici con lo smartphone.

Shanggui Wu, cofondatore di Smacircle Technology e responsabile del marketing ha spiegato: “Il nostro intento era non solo risparmiare energia, ma anche risparmiare tempo e spazio. Per questo ci siamo impegnati nel creare la miglior soluzione possibile”

 

>> Leggi anche: 10 consigli per scegliere una bici a pedalata assistita <<

 

Sempre tramite l’app è possibile regolare l’intensità delle luci, tracciare le strade percorse, monitorare la velocità e la durata residua della batteria. Naturalmente, la comunicazione tra bicicletta e dispositivo è biunivoca: perciò si può poggiare il telefono cellulare sul manubrio per ricaricarlo tramite una porta USB durante il viaggio.

L’obiettivo del crowdfunding era raggiungere 30 mila dollari, ma il progetto ha raggiunto i 100 mila quando mancano ancora 23 giorni alla fine. Secondo l’azienda con base a Shenzen, in Cina, la prossima campagna di crowdfunding tenterà di raggiungere i 300 mila dollari per avviare la produzione di massa della prossima generazione di bici elettriche. Adesso, infatti, il prezzo tiene ancora lontano il grande pubblico: la Smacircle S1 si può preordinare su internet 1.499 dollari.

 

1 commento

  1. Le e-bike stanno trovando sempre più diffusione in Italia. I modelli di bici elettrica pieghevole, soprattutto, per le loro caratteristiche costruttive e quindi per la possibilità di essere portate ovunque, sono di certo soluzioni ottimali per tutte le esigenze e per gli appassionati del genere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui