PNRR e incentivi al biometano: approvate le regole tecniche

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica ha dato il via libera, su proposta del GSE, alle regole applicative del decreto ministeriale del 15 settembre 2022 a sostegno della produzione di biometano immesso nella rete del gas naturale

Incentivi biometano
via depositphotos.com

Incentivi biometano: si completa il percorso normativo

(Rinnovabili.it) – Come accedere agli incentivi al biometano previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)? Lo spiegano le nuove regole tecniche del GSE. Il provvedimento è stato approvato stamane del Ministero dell’Ambiente e Sicurezza energetica (MASE) completando il lavoro normativo del DM 15 settembre 2022, il decreto ministeriale a sostegno della produzione di biometano immesso nella rete del gas naturale.

leggi anche Il Decreto Biometano 2022 è in Gazzetta, ecco le novità

In leggero ritardo sulla tabella di marcia – le regole avrebbero dovuto vedere la luce il 27 novembre 2022 – le norme applicative  riportano una serie di elementi essenziali per il settore nazionale. A cominciare dagli schemi di avviso pubblico per ciascuna delle procedure competitive previste per assegnare i contingenti annuali, che ricordiamo essere così suddivise: 

Anno2022   20232024Totale 
Totale (Smc/h)67.00095.00095.000257.000 
Contingenti annui

Le regole applicative disciplinano anche i modelli per le istanze di partecipazione alle procedure di accesso agli incentivi, la procedura e la documentazione da inviare ai fini del riconoscimento del contributo in conto capitale e della tariffa incentivante, i contratti-tipo da stipulare tra il GSE e i soggetti richiedenti, le tempistiche i vari obblighi a carico dei soggetti che  percepiscono gli incentivi.

L’impulso alla produzione di biometano – afferma il Ministro Gilberto Pichetto  – va nella direzione di accelerare il processo di decarbonizzazione dell’economia, contribuendo alla nostra sicurezza energetica anche con una produzione nazionale rinnovabile, legata alla forte vocazione agricola di una parte consistente del nostro territorio”.

leggi anche Il primo distributore di biometano agricolo per auto in Emilia Romagna

 La prima procedura competitiva per l’accesso agli incentivi verrà avviata già nel primo trimestre di quest’anno. Nel complesso la misura inserita nel PNRR dovrebbe riuscire a promuovere una capacità produttiva di circa 2 miliardi di metri cubi l’anno entro il 2024. Un valore dieci volte più alto rispetto all’attuale produzione.

Leggi qui le regole applicative per l’incentivazione del biometano

Articolo precedenteUn velo di sabbia finora ci ha nascosto l’8% del riscaldamento globale
Articolo successivoFood Price Index, nel 2022 è aumentato su base annua

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui