La pandemia non ferma l’ascesa delle auto elettriche

L’Europa ha la performance migliore. Secondo l’azienda di consulting EV-Volumes, nel 2020 battuta anche la Cina. Le vendite di EV e ibride plug-pesano per il 10% del totale, Pechino si ferma al 5,5%

Auto elettriche: nel 2020 boom di vendite, nonostante il Covid-19
credits: Nerijus jakimavičius da Pixabay

Il mercato globale delle auto elettriche cresce del 43% in 1 anno

(Rinnovabili.it) – Le vendite di auto elettriche hanno visto un vero boom durante il 2020. Il mercato degli EV, nell’anno della pandemia, è cresciuto ben del 43%. Di contro, i veicoli con motori a combustione interna non solo non hanno tenuto il passo ma le vendite si sono affossate, segnando un impietoso -20% su base annua.

Con questa performance, le nuove auto elettriche in circolazione nel mondo hanno superato i 3 milioni e 200mila esemplari. E anche nella partita delle quote di mercato si registrano progressi degni di nota. Sommati insieme, nell’anno appena trascorso i veicoli full-electric (BEV) e gli ibridi plug-in (PHEV) hanno costituito il 4,2% del mercato globale. Quasi un raddoppio rispetto al 2019, quando la loro quota era di appena il 2,5%.

Leggi anche Auto elettriche, per UBS la rivoluzione è dietro l’angolo

I dati raccolti dall’azienda di consulting EV-Volumes disegnano un quadro in cui l’Europa è seriamente in grado di competere con la Cina, in un ambito dove il gigante asiatico ha dalla sua un mercato interno potenziale di dimensioni colossali. Quasi 1,4 milioni di BEV e PHEV sono stati registrati in Europa durante il 2020, il 137% in più rispetto al 2019. I motivi, riassume EV-Volumes, sono stati una combinazione di nuovi modelli di auto elettriche usciti sul mercato, incentivi da fondi per la ripresa verde, l’obbligo UE per le case automobilistiche di restare entro i limiti di 95 g di CO2 al km per la propria flotta.

In buona sostanza, “l’Europa ha sostituito la Cina come motore della crescita dei veicoli elettrici”. Per la prima volta dal 2015, le vendite di EV in Europa hanno superato le vendite di NEV (include i veicoli a idrogeno) in Cina. L’Europa corre di più, almeno per il momento. Nel vecchio continente, BEV e PHEV insieme sono aumentati dal 3,3% del 2019 al 10,2% del 2020. La quota di NEV in Cina invece è passata solo dal 5,1% al 5,5% durante lo stesso periodo.

Leggi anche Mercato auto elettriche 2019, oltre 5mln di unità in circolazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui