• Articolo Roma, 7 settembre 2015
  • Sostenibilità e materiali locali sono i protagonisti

    Architettura sostenibile, riuso green per 11 fari in disuso

  • L’Agenzia del Demanio ha pubblicato il report sulla consultazione online per il riuso di 11 fari in disuso: è rilevante l’interesse per l’architettura sostenibile, il restauro conservativo ed i materiali locali

Architettura sostenibile, riuso green per 11 fari in disuso

 

(Rinnovabili.it) – L’Agenzia del Demanio ha recentemente pubblicato il report con i risultati della consultazione pubblica che ha avuto luogo dal 10 giugno al 10 agosto 2015 per raccogliere suggerimenti ed opinioni per la valorizzazione di 11 fari in disuso.

A rispondere sono stati in 1.140, che hanno manifestato interesse per una, più strutture o tutta la rete di fari sparsi in diverse regioni italiane. Dal report emerge che più della metà delle risposte ha proposto un restauro conservativo ed  un intervento di architettura sostenibile, “da realizzare tramite l’utilizzo di materiali locali, tecniche innovative ed ecocompatibili, senza aggiungere elementi che possano alterare l’ambiente e avviando attività il più possibile ad impatto zero, al fine di valorizzare non solo gli immobili ma anche i territori, ciascuno secondo le proprie specificità.

Architettura sostenibile, riuso green per 11 fari abbandonati

 

E’ rilevante l’attenzione di un vasto pubblico composto da persone fisiche, associazioni, aziende ed onlus per l’architettura sostenibile, il recupero degli spazi, il riciclo dei materiali e le tecniche conservative di restauro. I partecipanti hanno manifestato spontaneamente l’interesse per sostenibilità, il rispetto del contesto naturale e la voglia di utilizzare i materiali locali per un intervento  architettonico il più possibile ad impatto zero.

 

La maggioranza dei partecipanti (87%) ha proposto di trasformare i fari in strutture ricettive, per attrezzare le coste italiane con alberghi di lusso, ostelli, bed & breakfast, rifugi, ristoranti.

In alcune proposte all’architettura sostenibile dei fari restaurati è stata associata la sostenibilità sociale, che promuove attività culturali, socio ricreative, sportive, organizzazione di eventi e scoperta del territorio.

 

Architettura sostenibile, riuso green per 11 fari abbandonati

 

I fari oggetto dei lavori di architettura sostenibile

Sicilia:

  • Faro di Punta Cavazzi ad Ustica (PA)
  • Faro di Capo Grosso nell’Isola di Levanzo a Favignana (TP)
  • Faro di Brucoli ad Augusta (SR)
  • Faro di Murro di Porco a Siracusa (SR)

Campania:

  • Faro di Punta Imperatore a Forio d’Ischia (NA)
  • Faro di Capo D’Orso a Maiori (SA)

Toscana:

  • Faro di Punta del Fenaio nell’Isola del Giglio (GR)
  • Faro di Capel Rosso nell’Isola del Giglio (GR)
  • Faro delle Formiche nell’Isolotto di Formica Grande a Grosseto (GR)

Puglia:

  • Faro di San Domino alle Isole Tremiti (FG)

Calabria:

  • Faro di Capo Rizzuto ad Isola di Capo Rizzuto (KR)

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *