• Articolo Bruxelles, 19 ottobre 2012
  • I vincitori verranno annunciati nel mese di giugno del prossimo anno a Nantes

    Green Capital 2015: le otto città candidate

  • Dopo Stoccolma, Amburgo, Vitoria-Gasteiz, Nantes e Copenhagen, inizia la selezione della ‘Capitale Verde’ 2015 tra Bristol, Bruxelles, Bydgoszcz, Dublino, Glasgow, Kaunas, Kutahya, Lubiana

(Rinnovabili.it) – E’ giunto al suo sesto anno il premio internazionale “European Green Capital”, destinato ad incoronare la città europea meglio di altre ha saputo rispondere ai numerosi differenti parametri d’analisi fissati dalla Commissione e che comprendono il cambiamento climatico e l’efficienza energetica, trasporto locale sostenibile, qualità dell’aria e livelli di rumore, aree verdi urbane e l’uso sostenibile del territorio, la promozione della natura e della biodiversità, gestione dei rifiuti, il consumo di acqua e di trattamento delle acque reflue, l’eco-innovazione e l’occupazione sostenibile, così come la pratica di gestione ambientale dell’ente locale.

Dalla sua prima edizione nel 2012, cinque città hanno ottenuto l’ambito titolo di “Capitale verde europea”: Stoccolma, che ha vinto il titolo inaugurale, seguita da Amburgo nel 201, dall’attuale detentrice Vitoria-Gasteiz in Spagna, e dalle future Nantes per il 2013 e Copenhagen vincitrice pper il 2014.

Oggi scadeva il termine ultimo per candidarsi al concorso per diventare Green Capital 2015 e che vedrà la partecipazione di 8 città: Bristol (UK), Bruxelles (Belgio); Bydgoszcz (Polonia); Dublino (Irlanda); Glasgow (Regno Unito); Kaunas (Lituania); Kutahya (Turchia); Lubiana (Slovenia).

“Questo è il sesto anno del premio European Green Capital ed è incoraggiante assistere alla ricandidatura di città passate accanto a città nuove che non avevano mai partecipato. Molte città europee sta sperimentando standard globali per la sostenibilità urbana, con pioneristiche soluzioni all’avanguardia per rispondere alle sfide ambientali. Il premio ‘Capitale verde’ è un’occasione unica per condividere questa conoscenza con il resto d’Europa”, ha dichiarato Janez Potočnik, il Commissario UE per l’Ambiente.

Nel 2013 i candidati dovranno presentare le loro proposte ad una Giuria internazionale, che ne valuterà l’impegno raggiunto fino a quel momento a favore del miglioramento della qualità ambientale, gli obiettivi e le ambizioni future, nonché le strategie d’azione e di comunicazione scelte per promuovere le politiche green a livello territoriale ed internazionale.

La Giuria composta da rappresentanti della Commissione europea, del Parlamento europeo, del Comitato delle regioni, l’Agenzia europea dell’ambiente, di ICLEI – Governi locali per la sostenibilità, dell’Ufficio del Patto dei Sindaci e dell’Ufficio europeo dell’ambiente, annuncerà il vincitore nel mese di giugno del prossimo anno a Nantes, la Green Capital del 2013.