• Articolo Sacramento, 22 novembre 2014
  • La nuova comunità ZeroEnergy 3.0

    Less is More: le nuove “case ad energia zero” di El Dorado

  • Recupero delle acque grigie, geotermico, tripli vetri, domotica e LED sono solo alcune delle caratteristiche delle nuove case ad energia zero di Sacramento

Case ad energia zero

 

(Rinnovabili.it) – Ancora pochi anni e nella periferia di Sacramento, in California, sarà completata una nuova comunità di case ad energia zero.

 

La comunità ZeroHouse sarà costruita a El Dorado Hills da KB Home mimetizzandosi tra le tipiche villette unifamiliari che caratterizzano questa zona residenziale californiana, ma apportando una novità non indifferente: tutte le nuove case saranno in grado di produrre più energia di quella consumata.

Nonostante la California Public Utilities Commission abbia stabilito che entro il 2020 tutte le nuove costruzioni dovranno essere “Case ad energia zero” (Zero Energy Building), secondo il New Buildings Institute nel Nord America sarebbero solo 160 i progetti (singole abitazioni o comunità) che già oggi rispettano questi criteri costruttivi.

 

Il prototipo della casa ad energia zero del quartiere ZeroHouse

 

Con un costo superiore solo dell’8% rispetto alle villette della zona (535 mila dollari), le residenza da 240 mq di ZeroHouse sono dotate di un sistema per il riciclo della acque piovane e grigie per i servizi igienici e per l’irrigazione del giardino, di un impianto fotovoltaico con batterie al litio incorporate per immagazzinare l’energia, di un impianto geotermico per il raffrescamento ed il riscaldamento, di caldaie a condensazione e di un involucro esterno altamente isolato, integrato da tripli vetri per le finestre.

 

Oltre agli aspetti tecnici costruttivi, le case ad energia zero sono ovviamente dotate di apparecchi elettrodomestici a basso consumo e luci al LED per raggiungere livelli di risparmio energetico tali da minimizzare l’energia necessaria per il funzionamento della casa. Inoltre un sistema domotico intelligente permette di monitorare in tempo reale i consumi tramite il proprio smartphone o addirittura dal televisore, modificando le prestazioni degli impianti in base alle esigenze ed al risparmio.

 

Jacob Atalla della KB Home dimostra un app per iPad che consente d

 

All’interno del garage tutte le residenze saranno predisposte per la ricarica dei veicoli elettrici, intervenendo in questo modo anche sulla qualità ambientale del quartiere stesso.

L’interesse nei confronti delle costruzioni “Net Zero Energy”, le case ad energia zero, sta progressivamente aumentando, tuttavia più volte gli esperiti di settore ed i fautori dei vari progetti pilota sparsi per il mondo hanno sottolineato che solo una regolamentazione comune che comprenda anche una pianificazione urbanistica più ampia e l’”educazione” dei cittadini sarà possibile raggiungere risultati significativi.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *