• Articolo New York, 15 giugno 2012
  • Il grattacielo di Asymptote Architecture per lo Yongsan International Business Distict di Seoul

    Presentato il progetto per il grattacielo green di Asymptote

  • Si chiama Velo Tower il nuovo doppio grattacielo del team newyorchese Asymptote Architecture, 30 piani di efficienza e innovazione caratterizzato da giardini pensili, facciata solare e rinnovabili.

(Rinnovabili.it) – Questa settimana lo studio newyorchese Asymptote Architecture ha annunciato alla stampa il progetto per il Velo Towers, uno degli ultimi tasselli mancanti al distretto di Yongsan International Business District di Seoul. Così come altri progetti che comporranno il nuovo distretto, il Velo Tower sarà realizzato nel rispetto di elevati standard qualitativi e di efficienza energetica, arrivando a realizzare un grattacielo innovativo inserito in un contesto altrettanto futuristico.

Un ponte aereo collocato al trentesimo piano segna il prospetto del nuovo edificio di Asymptote Architecture, trasferendo in questa sezione dell’edificio le funzioni tipiche di una comune piazza. Per garantire la massima efficienza e garantire la massima qualità agli ambienti interni, la struttura del Velo Tower è composta da una serie di blocchi modulari sovrapposti, ruotati rispetto all’asse centrale secondo un orientamento del tutto indipendente basato su precisi calcoli di soleggiamento per ottimizzare il massimo apporto di illuminazione naturale.

Le strutture modulari create dalla rotazione sono inoltre dotate di giardini pensili in copertura che potenziano l’isolamento termico della struttura servendo da serbatoio per l’acqua piovana, successivamente riutilizzata dall’edificio, e permettendo ai residenti di beneficiare di spazi verdi provati anche per i piani più alti.

Ulteriore caratteristica del nuovo grattacielo è la particolare composizione della facciata, realizzata con elementi prefabbricati modulari che affiancano alle caratteristiche estetiche del vetro le potenzialità produttive del fotovoltaico, semplificando i processi costruttivi e ottimizzando l’efficienza energetica.