• Articolo Torino, 9 marzo 2016
  • Green City: così i bambini imparano il riciclo del legno

  • Dal suo avvio a oggi il progetto “Green City, una città da favola!” ha raggiunto le scuole di 14 Comuni del Torinese per diffondere comportamenti ambientali

Green City: così i bambini imparano il riciclo del legno

 

(Rinnovabili.it) – Il riciclo del legno ha raggiunto i banchi di scuola del Torinese. A portarcelo èGreen City, una città da favola!”, progetto di educazione ambientale promosso dal Consorzio di Bacino 16, e a cui hanno aderito le scuole elementari di 14 Comuni della provincia di Torino. Realizzato con la collaborazione del consorzio nazionale Rilegno e le aziende Keenergy e Seta, il progetto è partito all’inizio dell’anno scolastico 2015-2016 con l’obiettivo di diffondere comportamenti ambientali.

 

Per farlo sono stati organizzati negli istituti scolastici laboratori didattici, tenuti da esperti, sui temi dell’ecosostenibilità, del risparmio energetico e del corretto riciclo e smaltimento del legno. Come quello organizzato da Rilegno che qualche giorno fa ha riempito la Sala della Biblioteca Multimediale di Settimo Torinese. A illustrare gli utilizzi del legno e il suo corretto conferimento come rifiuto è stata Monica Martinengo, responsabile comunicazione di Rilegno, che ha spiegato la storia, il funzionamento e i buoni risultati ottenuti negli anni dall’attività consortile.

 

I dati del riciclo del legno

I numeri parlano da soli: solo nel 2014 gli oltre 4.800 Comuni italiani serviti dalle convenzioni Rilegno hanno permesso l’avvio a recupero complessivo di quasi 400.000 tonnellate di rifiuti raccolte a nord (il 76% sul totale), circa 80.000 tonnellate raccolte al centro (circa  il 16% del totale) e quasi 43.000 tonnellate al sud (oltre l’8% del totale). Questi flussi di rifiuti – provenienti dalle raccolte urbane – sono composti di rifiuti di imballaggi e altri rifiuti legnosi (mobili, porte, complementi d’arredo ecc) e sono per la quasi totalità destinati al riciclo a rinnovata materia prima: dal riciclo meccanico per la produzione di pannelli a base legno, pasta per carte, blocchi in legno cemento per la bioedilizia, al compostaggio, alla rigenerazione fino ad impieghi a fini energetici. Alla lezione hanno partecipato 7 classi (per un totale di 100 bambini), solo una parte delle 70 classi che hanno partecipato all’intero progetto per un totale di più di 1.300 bambini.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *