• Articolo Parma, 28 ottobre 2015
  • Il progetto prevede un risparmio annuale del 51%

    Parma sceglie l’efficienza energetica e sostituisce il 70% dei lampioni

  • Il nuovo bando presentato dall’amministrazione parmense porterà a migliorare del 51% l’efficienza energetica dell’illuminazione cittadina con la sostituzione di 37.000 lampioni

Parma sceglie l’efficienza energetica e sostituisce il 70% dei lampioni

 

(Rinnovabili.it) – Parma cambia luce e sceglie l’efficienza energetica. Nei giorni scorsi l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi ed il direttore generale Marco Giorgi hanno presentato il bando per l’efficientamento del sistema di illuminazione pubblica.

In linea con le direttive europee la città emiliana ha scelto i lampioni LED e presto efficienterà i due terzi della rete di illuminazione. Il bando prevede la stipula di un Energy Performance Contract, volto all’abbassamento dei consumi e alla riduzione della spesa della pubblica amministrazione.

Attualmente Parma consuma 21 milioni di kW all’anno e con la sostituzione dei vecchi lampioni con nuovi punti luce efficienti il risparmio stimato è di 12 milioni di kW, il che significherebbe una diminuzione dei consumi del 51%.

 

“Siamo di fronte ad un’operazione strategica per la rete infrastrutturale cittadina – ha dichiarato Michele Alinovi – vogliamo dare vita ad un intervento che produca effetti in materia di organizzazione urbana anche oltre l’obiettivo primario di risparmiare energia e rendere un servizio di illuminazione funzionale ed efficiente a costi più bassi. Infatti, questa iniziativa avrà effetti rilevanti anche su altri aspetti quali in particolare monitoraggio dei servizi, mobilità, gestione rifiuti, tutela dell’ambiente, per arrivare fino alla telelettura dei contatori del gas, grazie all’attivazione dei cosiddetti pali intelligenti che saranno installati sul 90% degli impianti di illuminazione pubblica”.

 

L’aspetto smart dei nuovi 37.000 lampioni trasformerà il capoluogo emiliano in una piccola città intelligente, capace di offrire servizi di qualità ai cittadini. L’efficienza energetica di questi punti luce porterà il Comune di Parma a risparmiare fino a un milione di euro l’anno, che impiegherà nello sviluppo di progetti “su misura” per soddisfare le esigenze dei cittadini.

 

Le tempistiche del progetto per migliorare l’efficienza energetica di Parma

I gestori dell’energia potranno partecipare al bando entro il 16 novembre, entro i primi mesi del 2016 verrà assegnato l’appalto e la conclusione dei lavori è prevista prima della conclusione dell’attuale legislatura.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *