Le città come saranno, i cambiamenti climatici entrano in una nuova App

Disponibile sia su Os che su Android è stata sviluppata da EarthSystemData Ltd con il Tyndall Center for climate change research dell’università dell’east Anglia. Ora tutti possono accedere a informazioni scientifiche sui modelli climatici; e scoprire che nell’Artico russo la temperatura potrebbe salire fino a quasi 7 gradi in più entro la fine del secolo

cambiamenti climatici
Credits: EarthSystemData Ltd

di Tommaso Tetro

(Rinnovabili.it) – Che le città siano al centro dell’attenzione quando si parla di cambiamenti climatici, è cosa ormai diffusa. E’ nelle città che vive la maggior parte della popolazione mondiale, ed è qui che si concentrano i servizi principali. D’ora in poi per sapere che influenza avrà il clima sul futuro delle città è arrivata una nuova app per dispositivi mobili, disponibile sia su iOs che su Android; è stata sviluppata da EarthSystemData Ltd con il Tyndall Center for climate change research dell’università dell’east Anglia.

Adesso con questa applicazione è possibile per chiunque accedere a informazioni scientifiche sui modelli climatici; e per esempio scoprire che nell’Artico russo la temperatura potrebbe salire fino a quasi 7 gradi in più entro la fine del secolo. Le simulazioni da un lato prendono in considerazione l’obiettivo dell’Accordo di Parigi di mantenere al di sotto dei due gradi (1,5) l’aumento delle temperature medie globali; dall’altro offrono lo scenario con livelli di moderati e stabili di emissioni di CO2 al 2040, con le temperature globali che arriveranno a un aumento anche di 4 gradi entro il 2100. I risultati delle proiezioni aiutano a formare gli ultimi rapporti di valutazione del panel di scienziati che studiano i cambiamenti climatici per conto delle Nazioni Unite, l’Intergovernmental panel on climate change (Ipcc).

Leggi anche Riscaldamento globale: il 4% della popolazione sarà colpito da inondazioni costiere

Per aumentare la sensibilità e consapevolezza tra le persone – grazie all’utilizzo delle proiezioni sui cambiamenti climatici di un progetto di ricerca dell’Unione europea, finanziato dal programma Horizon 2020 – l’app mette in relazione commenti e osservazioni in modo da rendere disponibili le diverse riflessioni. Tanto che “ora – spiega lo scienziato Craig Wallace, fondatore di EarthSystemData Ltd – possiamo visualizzare tutti i dati globali”: dal clima alla salute, dal reddito ai dati demografici, tutto adesso è a portata di smartphone.

Da un’anteprima sulle previsioni disponibili – costruite pensando a due scenari entrambe compresi nel periodo tra il 2071 e il 2100 rispetto al periodo tra il 1981 e il 2010 – molte città si riscalderanno restando poco al di sopra o poco al di sotto della media del Pianeta; il riscaldamento al Polo Nord potrebbe invece essere più del doppio della media. Per esempio Londra passa da un aumento di 1,5 gradi a 2,5; Los Angeles da 1,7 a 2,6; Santiago del Cile da 1,5 a 2,8; Sydney da 1,5 a 2,5; Nuova Delhi da 1,5 a 2,5; San Pietroburgo da 1,4 a 4,4; Dikson nell’Artico russo da 5 a 6,9.

Leggi anche Riscaldamento globale: sempre più persone in pericolo per stress idrico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui