Packaging alimentare sempre più green ed ecofriendly

Aumenta l’attenzione del consumatore per il packaging green. E’ sempre maggiore la richiesta di monoporzioni che, nonostante aumentino la produzione di materiale da imballaggio, sono ormai sempre più attente all’ambiente

Packaging sempre più green(Rinnovabili.it) – Packaging e sostenibilità vanno sempre più d’accordo. Nonostante la crisi economica faccia ridurre le vendite quello che traspare dalle indagini di mercato è un interesse sempre crescente per prodotti che rispettano l’ambiente sia durante la filiera di produzione, che nell’offrire una confezione ridotta al minimo.

Prevenzione degli sprechi e sostenibilità oltre che un’etichettatura chiara e la possibilità di scegliere monoporzioni fanno del packaging alimentare un settore in continua evoluzione.

 

Lo stile di vita sempre più frenetico sta rendendo necessario il consumo di pasti veloci e per questo il mercato chiede un numero sempre maggiore di pasti monoporzione. Le confezioni singole fanno aumentare la necessità di packaging che, se non gestito correttamente, si trasforma in una minaccia ambientale e in una fonte d inquinamento. Commenta Liz Wilks Senior Manager Stakeholder Engagement, Asia Pulp & Paper Europa:Sebbene le confezioni monoporzione richiedano in totale un maggiore consumo di packaging per volume, esse costituiscono una risposta alla questione dello spreco alimentare, in particolare eliminando il problema dei contenitori mezzi vuoti che tornano in frigo per essere infine gettati nella spazzatura, inutilizzati. Dal punto di vista della sostenibilità, l’imballaggio delle monoporzioni è al momento vario, ma, attraverso l’innovazione nell’utilizzo di materiali rinnovabili come le bio-plastiche e il cartone, l’industria del packaging ha potenzialmente una storia molto positiva da raccontare su come stia contribuendo a limitare gli sprechi di cibo attraverso il controllo delle porzioni”.

Garantire un packaging sostenibile è quindi uno degli argomenti di maggiore importanza sia per il consumatore che per l’industria, chiamata a garantire il rispetto ambientale.