La mini casa prefabbricata in legno da spostare dove vuoi

La mini casa prefabbricata in legno Heijmans ONE è trasportabile da un lotto all’altro in 24 ore e offre un alloggio sostenibile e accogliente a giovani

 

La mini casa prefabbricata in legno da spostare dove vuoi

 

(Rinnovabili.it) – Si può istallare in un lotto vacante in sole 24 ore la mini casa dell’azienda olandese Heijmans, progettata da Moodworks Architecture per rispondere alle esigenze di giovani lavoratori o professionisti.

L’unità abitativa Heijmans ONE è stata pensata per risolvere due problemi distinti: l’alto costo degli affitti nel centro delle città che molto spesso non è alla portata di chi si sta affacciando al mondo del lavoro, e la vista desolante di lotti vuoti all’interno della griglia urbana.

Lo scontento dei giovani olandesi è dovuto al fatto che Amsterdam è una delle città con gli affitti più alti in Europa: per un monolocale di 17 mq si arrivano a spendere fino a 700 euro al mese, cifra decisamente non alla portata di un giovane single che cerca il primo alloggio fuori dalla casa dei genitori.

 

La mini casa prefabbricata in legno da spostare dove vuoi

 

La ditta offre ai proprietari di lotti vuoti la possibilità di collocare in un giorno la mini casa prefabbricata in legno, che viene semplicemente calata con un gru dall’alto nel terreno inutilizzato. L’abitazione è composta da un soggiorno, una cucina, un bagno e un soppalco con la funzione di camera da letto. Ogni prefabbricato ha due pareti vetrate e due opache quindi è possibile accostare più unità e formare una serie di case in linea.

Quando la mini casa non servirà più in quel lotto non verrà demolita ma semplicemente spostata con un camion nella sua nuova ubicazione, in un’ottica di sostenibilità e riuso. L’attenzione al contenimento energetico della piccola abitazione olandese è garantita dai pannelli fotovoltaici che soddisfano il bisogno di energia elettrica e il processo di prefabbricazione della struttura in legno massello è scelto per ottimizzare i processi produttivi.

 

I primi due prototipi sono stati installati nell’isola di Zeeburgereiland a dicembre e la prima inquilina ha già traslocato. La ventottenne Carmen Felix dichiara: “La Heijmans ONE è molto più grande di come mi aspettassi ed  è molto accogliente. Sono davvero contenta”.

 

11 Commenti

  1. troppo semplice per noi italiani incivili….questa bella proposta è degna di nazioni progredite…bravi comunque…ciao franco

  2. Bell’articolo.
    Anche noi costruiamo da anni, casette trasportabili con quelle caratteristiche. Ultimamente anche sovrapponibili.
    Vi ho messo il link per vederle.
    La differenza tra le nostre e quelle olandesi è che le nostre si reggono “esclusivamente” su struttura in legno e non in metallo come quelle oggetto del Vs articolo.
    saluti

  3. Buongiorno, se si riferiva a quello della casa produttrice provo a incollarlo di nuovo.
    Ho provato ad aprirlo e visualizzo la pagina correttamente:
    heijmans.nl/en/heijmans-one

  4. Scusi non ho capito nel processo sin dove potete assistere per terreno e gestione burocratica (che in Italia è vincolo robusto).
    Grazie Vittoria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui