Green Drop Award, Venezia inizia il conto alla rovescia

Il 5 Settembre al Lido la proclamazione verrà premiato il film che meglio interpreta la sostenibilità tra quelli in gara alla 71a Mostra del Cinema di Venezia

Green Drop Award, Venezia inizia il conto alla rovescia(Rinnovabili.it) – E’ iniziato il count down che ci porterà alla nuova assegnazione del Green Drop Award, il premio dato da Green Cross Italia e Città di Venezia al film che meglio interpreta i valori della sostenibilità ambientale tra quelli in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. In questi giorni sono stati rivelati i nomi dei giurati e il calendario di appuntamenti che porteranno fino al 5 settembre, data in cui sarà proclamato il vincitore di questa edizione 2014. Tra questi,  particolarmente attesa è la presentazione del trofeo (3 settembre), soffiato  dal maestro vetraio Simone Cenedese di Murano a rappresentare una goccia d’acqua al cui interno, ogni anno, trova posto un campione di terra proveniente da un Paese differente. “Quest’anno” ha spiegato Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia “abbiamo voluto riempire il Green Drop Award con la terra dell’Antartide, un continente di pace e ricerca, dove centinaia di scienziati sono impegnati a studiare i danni dei cambiamenti climatici”. La consegna della preziosa “terra” è avvenuta ieri alla Casa del Cinema a Roma, dalle mani di Vincenzo Cincotti, responsabile dell’Unità Tecnica Antartide dell’Enea, a quelle dello stesso Pacilio.

 

Il cinema – ha dichiarato Marco Gisotti, direttore del Green Drop Award – è un veicolo eccezionale di stili di vita e di sensibilità e da diversi anni ormai le tematiche ambientali sono entrate a farne parte: il nostro scopo è valorizzare quelle opere e quegli artisti che lo hanno fatto in maniera più evidente ed efficace”. Gli fa eco Silvia Scola, vice presidente dell’ANAC l’Associazione Nazionale Autori Cinematografici: “Gli autori del cinema italiano possono dare un contributo importante nell’accrescere la sensibilità del grande pubblico verso i temi dell’ambiente e della pace. La collaborazione con Green Cross Italia, a partire da Venezia, potrà essere l’occasione per costruire un percorso in questa direzione, avvicinandosi alle persone, specie i più giovani, grazie alla magia del cinema e dei suoi protagonisti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui