Milleproroghe: incentivi fino al 2020 per gli impianti alimentati a biogas

Arriva la proroga per tutto il 2020 per gli impianti alimentati a biogas facenti parte del ciclo produttivo di un’impresa agricola. Secondo il CIBl’emendamento rappresenta un elemento di continuità indispensabile per la programmazione degli investimenti dell’industria agricola italiana.

Biogas
Credits: Jan Nijman da Pixabay

Gli incentivi saranno erogati agli impianti alimentati a biogas con produzione fino a 300 kW

 

(Rinnovabili.it) – L’emendamento al cosiddetto Decreto Milleproroghe, che dispone l’estensione per il 2020 degli incentivi per gli impianti di produzione di energia elettrica alimentati a biogas, è stato approvato dalle commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera in attesa dell’emanazione del DM Fer2.

 

“La proroga”, spiega in una nota il Consorzio Italiano Biogas, “è valida solo per gli impianti con produzione elettrica fino a 300 kW e facenti parte del ciclo produttivo di un’impresa agricola”. Restano ancora fermi, invece, i requisiti per ottenere gli incentivi relativi all’alimentazione degli impianti, che deve dipendere obbligatoriamente da reflui prodotti dalle aziende agricole per non meno dell’80% e, per il restante 20%, dalle colture di secondo raccolto.

 

>>Leggi anche: “Biogas, il modello italiano aiuta l’agricoltura sostenibile”<<

 

“Siamo soddisfatti per questa approvazione”, spiega Piero Gattoni, presidente del Consorzio Italiano Biogas, perché completa un percorso passato anche attraverso la legge di bilancio che, negli ultimi mesi, ci ha visti fortemente impegnati. Questa proroga rappresenta un elemento di continuità indispensabile per la programmazione degli investimenti dell’industria, che molto si è spesa in questi anni per l’innovazione e la ricerca. Le aziende agro-zootecniche potranno proseguire nel processo d’integrazione della produzione energetica alle proprie attività, con un grande beneficio anche dal punto di vista ambientale. Per sviluppare compiutamente le potenzialità del settore auspico ora”, conclude Gattoni, che si dia anche piena attuazione al Dm biometano e che si possano superare gli ostacoli normativi ancora esistenti”.

 

La notizia arriva a meno di un mese da Biogas Italy, incontro di due giorni promosso dallo stesso Cib ed organizzato a Milano per il 5 e 6 marzo. Obiettivo di questa sesta edizione sarà porre l’attenzione sulle diverse opportunità economiche che si aprono per le aziende agricole grazie all’integrazione di un impianto biogas, e sul valore del suolo per sostenere un’agricoltura capace di contrastare la crisi climatica.

 

>>Leggi anche: “Biogas: il primo impianto bi-stadio in Europa è italiano”<<

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui