Superbonus 110%: da oggi attivo il sito Enea per invio asseverazioni

Il sito detrazionifiscali.enea.it anche le porte all’invio delle asseverazioni e di documenti previsti nell’ambito della normativa sui nuovi bonus edlizi

superbonus
Foto di Ich bin dann mal raus hier. da Pixabay

Attivo il sito Enea dedicato al superbonus 110%

(Rinnovabili.it) – Via libera all’invio delle certificazioni tecniche per l’ottenimento del Superbonus 110%, il nuovo credito Irpef per i lavori di riqualificazione edilizia su condomini e villette unifamiliari. La comunicazione arriva dall’ENEA che sul sito detrazionifiscali.enea.it ha attivato oggi la sezione dedicata alla trasmissione delle asseverazioni e dei documenti tecnici, come previsto dal Dl Rilancio e da due decreti ministeriali di attuazione del Superbonus 110% (Decreto Requisiti  Ecobonus e Decreto Asseverazioni)

Attraverso una breve nota stampa, l’agenzia nazionale fa sapere che la compilazione dell’asseverazione potrà essere effettuata direttamente sul sito, allegando anche la documentazione prevista: Copia della polizza assicurativa, APE ante intervento, APE post intervento e computo metrico dei lavori.

Leggi anche I numeri dell’ecobonus premiano l’economia: nel 2019 risparmiati 1,2TWh

“Dalla data odierna – si legge sul comunicato – decorrono i 90 giorni entro i quali occorre caricare i documenti relativi ai lavori iniziati e conclusi prima della data della messa online del nuovo portale ENEA”. Nel dettaglio, tramite detrazionifiscali.enea.it sarà quindi possibile creare e protocollare due tipologie di certificazioni di conformità obbligatorie:

  • In Corso d’Opera: L’asseverazione può essere redatta in corso d’opera al 30 per cento e al 60 per cento dei lavori previsti nei casi in cui si opta per la cessione del credito e lo sconto in fattura.
  • A Conclusione dei Lavori: Parallelamente alla trasmissione dell’Asseverazione verranno create le Schede descrittive dell’intervento e generato il relativo codice CPID (Codice Personale Identificativo).

L’Enea ricorda anche che la certificazione deve essere redatta da un tecnico abilitato munito di polizza assicurativa espressamente stipulata per il Superbonus. Per comunicare all’Agenzia delle Entrate l’eventuale cessione del credito relativa ai lavori Superbonus 110%, c’è tempo invece fino al 16 marzo 2021, al fine di consentire alle imprese che lo avranno acquisito di caricarlo sul loro cassetto fiscale e usufruire delle detrazioni.

Leggi anche Dl Agosto, ok dalla Camera. Cosa cambia per l’energia?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui