Arriva in Italia Zero Site, il lampione LED a banda larga

In mostra a Venezia la nuova soluzione d’illuminazione pubblica che integra al suo interno gli apparati di telecomunicazione

Arriva in Italia Zero Site, il lampione LED a banda larga(Rinnovabili.it) – Era il 24 febbraio di quest’anno quando per la prima volta Philips ed Ericsson avevano presentato in anteprima, a Barcellona, l’innovativo modello di illuminazione stradale a LED connesso. Un progetto nuovo nato dall’esigenza di risolvere due problemi principali delle città d’oggi: la fornitura di ottime prestazioni di rete in aree urbane densamente popolate e un’illuminazione pubblica ad alta efficienza energetica. A poco più di 4 mesi dal lancio, Zero Site  questo il nome dello speciale lampione – arriva in Italia. In occasione del XV Evento annuale Ericsson a Venezia, la partnership ha messo in mostra il sistema di illuminazione presentandone benefici e vantaggi. A cominciare da quelli ottenibili nel campo dell’efficienza energetica. Zero Site permette, infatti, un risparmio energetico dal 50 al 70% a cui si associa conseguentemente, una riduzione delle emissioni di CO2. Ma non solo. Come vero e proprio modello di “Lighting-as-a-service” il lampione Led è dotato di innovative small cell, che permetteranno agli operatori di offrire ai cittadini maggiore copertura e capacità di rete, garantendo una migliore esperienza di utilizzo della banda larga mobile, anche nelle zone densamente popolate.

 

“Zero Site nasce dalla partnership a livello globale fra due aziende leader nel proprio settore e rappresenta una straordinaria opportunità per le amministrazioni pubbliche e per gli operatori di telecomunicazioni”, ha affermato Nunzio Mirtillo, Amministratore Delegato di Ericsson Italia e Presidente Ericsson Regione Mediterranea. “Viene esposto per la prima volta in Italia a dimostrazione di come l’ICT non solo stia trasformando le industrie, innescando vere e proprie ondate di innovazione, ma come sia sempre più importante la convergenza tra le stesse. Il lampione connesso, ottimizzando la copertura di rete mobile e promuovendo al contempo un modello di sviluppo sostenibile, è quel tipo di innovazione che aiuterà le città ed i nostri clienti ad avere successo nella Networked Society, dove tutto ciò che beneficerà di una connessione, sarà connesso”