GE fornirà le turbine eoliche per il parco eolico di Kinangop in Kenia

Il parco eolico di Kinangop rafforza la nostra presenza in Africa e in particolare in Kenya

big(Rinnovabili.it) – Il parco eolico di Kinangop in Kenya, sviluppato da Aeolus Kenya e costruito da Iberdrola Ingegneria che si occuperà di tutte le fasi di ingegneria, approvvigionamento, costruzione e messa in servizio della struttura, sarà alimentato da 38 turbine eoliche GE ( NYSE : GE ) 1,6 megawatt (MW ). L’impianto di Kinangop sarà uno dei più grandi progetti di generazione di energia eolica ad essere costruiti fino ad oggi nell’Africa sub- sahariana.  A seguito della sua messa in servizio, il parco eolico di 61 MW potrà generare abbastanza elettricità da fonti rinnovabili per alimentare l’equivalente di 150.000 case nel paese.

GE ha avuto una lunga e proficua collaborazione con Iberdrola, che dura da quasi 100 anni, avendo sviluppato insieme progetti energetici in tutti i paesi in cui Iberdrola opera.  In Kenia, ad esempio, iI Nairobi Ring, un nuovo sistema di distribuzione di energia elettrica per sviluppare la rete elettrica della capitale su larga scala e riqualificare l’infrastruttura esistente,  rappresenta un’altra importante collaborazione tra le due società.

“Il parco eolico di  Kinangop rafforza la nostra presenza in Africa e in particolare in Kenya, dove l’espansione di capacità elettrica deve essere bilanciata dall’affidabilità della fornitura. Le turbine GE 1.6 MW si sono rivelate le più adatte per le condizioni del sito e per le caratteristiche di integrazione allarete ” commenta Iberdrola Engineering.

“Lo sviluppo di questo parco eolico su larga scala è stato un processo stimolante e gratificante e tutti i nostri sforzi hanno portato ad un risultato positivo per il Kenya, attualmente impegnato a migliorare la sicurezza energetica,  l’ efficienza e l’affidabilità della produzione di energia nella nazione” ha commentato Richard Herbert, Presidente e CEO di Aeolus Kenia.

La popolazione del Kenya di 43 milioni sta crescendo rapidamente.  Come riporato nello studio  “Tariff Structures for Sustainable Electrification in Africa” tra il  16 e 18 % della popolazione non ha accesso all’elettricità . Nel corso degli ultimi sei anni,  la domanda di energia elettrica è aumentata in media del 7 per cento annuo , e la previsione per il 2010-2030 è salita da 7,4 TWh nel 2009 a 92 TWh nel 2030 . Ciò corrisponde ad aumento annuo della domanda del 12,8 per cento.

“Siamo lieti di fare il nostro ingresso nel mercato dell’ energia eolica in Kenia. La tecnologia eolica di GE contribuirà ad aumentare in modo significativo la capacità produttiva da fonte eolica  per sostenere l’economia e  lo sviluppo sociale del Paese” ha detto Cliff Harris, direttore generale di GE , per Europa, Medio Oriente e Africa.

Il sito verrà tenuto sotto controllo  da remoto dal Centro eolico globale di Monitoraggio e Diagnostica di GE situato a  Salzbergen, Tale centro di monitoraggio  controlla 24 ore su 24 , 365 giorni all’anno, a le turbine eoliche installate in Europa e in Asia.