London Array, l’inverno ventoso ha fatto produrre 1,5 TWh

Grazie ad un inverno particolarmente ventoso il London Array ha registrato un record di produzione alimentando 325mila abitazioni della zona

London Array(Rinnovabili.it) – Un inverno particolarmente ventoso ha dato la possibilità al più grande parco eolico offshore del mondo, il London Array, di segnare un nuovo record. La produzione energetica da ottobre 203 ad aprile 2014 ha infatti toccato gli 1,5 TWh confermando che il London Array ha davvero un ruolo primario nella produzione elettrica nazionale, in grado di offrire energia a circa 325mila abitazioni secondo quanto confermato dagli ultimi dati emessi dagli operatori del parco eolico.

 

“La nostra priorità ora è quella di completare, basandoci su questo inizio promettente, in modo sicuro ed efficiente la nostra manutenzione ordinaria e l’equilibrio dei lavori di costruzione durante l’estate, migliorando ulteriormente l’affidabilità e i tempi di riparazione” ha dichiarato Mike O’Hare, direttore generale della London Array.

Il record di produzione del London Array rimane quindi in linea con la generazione record ottenuta dall’intero comparto eolico britannico in un inverno durante il quale forti raffiche e tempeste non si sono fatte desiderare. Secondo la società energetica RenewableUK l’elevata velocità del vento registrata tra novembre 2013 e gennaio 2014 ha assicurato una produzione da fonti rinnovabili del 18% rispetto al totale elettrico prodotti su territorio nazionale durante un periodo di tre mesi.