Estra presenta il primo Bilancio di Sostenibilità

Oltre 180 milioni di euro di valore aggiunto ambientale e un saldo nettamente positivo tra le emissioni evitate e quelle prodotte grazie all’impegno per l’efficienza energetica

Estra presenta il primo Bilancio di Sostenibilità

 

(Rinnovabili.it) – Oltre 180 milioni di euro di valore aggiunto ambientale e un saldo nettamente positivo tra le emissioni evitate e quelle prodotte. Sono i risultati più rilevanti raggiunti da Estra, multiutility a partecipazione pubblica tra le prime in Italia nel settore dell’energia, contenuti nel Bilancio di Sostenibilità 2015 dell’azienda toscana. Un documento attraverso il quale per la prima volta, a 5 anni dalla fondazione, l’azienda rendiconta gli effetti socio-ambientali delle attività svolte e quindi l’impatto complessivo dell’azienda sulla società civile dei territori di riferimento.

È l’ultimo tassello per raggiungere una più completa accountability aziendale, e allo stesso tempo rappresenta il primo passo verso la predisposizione di una rendicontazione integrata, al centro della strategia di Estra. Il documento racchiude quindi l’interesse verso elementi non tradizionalmente considerati nella capacità di creare valore, ma assolutamente centrali come l’ambiente, il tessuto sociale e il territorio, quest’ultimo rappresentato principalmente dai Comuni soci indiretti.

 

Estra presenta il primo Bilancio di SostenibilitàPer quanto riguarda la tutela dell’ambiente, il gruppo Estra ha puntato sull’efficienza energetica. Attraverso Estra Clima, la società del Gruppo che opera in questo settore, sono stati molti gli interventi effettuati, sia su abitazioni civili, sia su luoghi di lavoro e impiantistica sportiva che hanno riguardato l’installazione di impianti fotovoltaici, eolici e cogenerativi. Gli impianti realizzati nel corso di questi anni producono energia da fonte solare, eolica e biomasse e sono dislocati in 6 Regioni italiane.

La potenza elettrica di picco installata è di oltre 30 MW, mentre quella termica di 6,5 MW. Il totale dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili nel 2015 è stato pari a 47.483.146 kWh (+3% rispetto al 2014) cifra che ha generato l’abbattimento di 22.718 tonnellate di CO2, 14,7 tonnellate di NOx e 0,1869 tonnellate di polveri sottili (PM10), per un totale di 22.733 tonnellate di emissioni in meno. Al  netto di quelle prodotte, quindi, il saldo positivo è di oltre 19mila tonnellate.

Nel 2015 il valore aggiunto distribuito fra tutti gli stakeholder del territorio ha superato i 97 milioni di euro, cui si aggiungono altri 85,3 mln di euro di ammontare di forniture ricevute dal territorio. Così la ricchezza complessiva distribuita nel 2015 al territorio (182 mln di euro) si attesta ad oltre il 60% del totale della ricchezza prodotta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui