Le campane tibetane insegnano al fotovoltaico a migliorare l’efficienza

Da un team di ricercatori australiani l’ultima scoperta per quadruplicare le prestazioni delle celle solari: replicare nella struttura superficiale dei moduli delle nano campane tibetane

Le campane tibetane insegnano al fotovoltaico a migliorare l'efficienza

 

(Rinnovabili.it) – Anche la meditazione può dare una mano alla ricerca energetica. Se non ci credete chiedete al dottor Niraj Lal, della Australian National University che ha sperimentato un nuovo modo per rendere più efficienti le celle solari, ispirandosi alla forma delle secolari ciotole del canto buddiste. Durante il suo dottorato di ricerca presso l’Università di Cambridge, Niraj ha scoperto infatti che versioni su scala nanometrica delle piccole campane tibetane sono in grado di risuonare alla luce esattamente come farebbero con il suono. Lo scienziato ha applicato questa rivelazione al fotovoltaico per aumentarne di cattura e conversione dell’energia solare.

 

“I pannelli solari standard perdono una grande quantità dell’energia luminosa che colpisce la loro superficie, abbassando di conseguenza la loro efficienza”, ha affermato Niraj. Ma con una struttura nanometrica a forma di campanelle tibetane “la luce rimbalza all’interno delle celle più a lungo”. Il risultato? Il materiale fotovoltaico non perde neanche un raggio luminoso di quelli che colpiscono la sua superficie. Durante il suo dottorato di ricerca, lo scienziato ha messo in evidenza come la luce manipolata dai ‘nanobowls’ crei una risonanza ‘plasmonica‘ che quadruplica le prestazioni delle celle nelle condizioni di laboratorio. Il ricercatore insieme ai suoi colleghi ha impiegato due diversi tipi di moduli fotovoltaici strutturati in tandem per catturare lunghezze d’onda differenti, e con una superficie nano-disegnata. “Essendo in grado di fare una cella solare che ‘vede’ più colori e mantiene la giusta luce negli strati giusti, – spiega Niraji – allora possiamo aumentare ancora di più l’efficienza”.

1 commento

  1. Una grandissima opportunità questa di “sfruttare” la potenza delle vibrazioni
    Sapete se sono già in commercio le nano campane?
    Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui