Mille miliardi per sviluppare l’energia fotovoltaica nei Paesi del sole

Bloomberg Philanthropies e l’International Solar Alliance collaboreranno per mobilitare nuovi investimenti globali nell’energia solare all’interno degli Stati membri dell’alleanza

energia fotovoltaica
Foto di andreas160578 da Pixabay

Energia fotovoltaica come antidoto alla povertà energetica

(Rinnovabili.it) – L’energia fotovoltaica è destinata a essere la fonte elettrica più economica con cui creare nuova capacità. In alcuni paesi, in realtà, lo è già. In altri lo diventerà a breve e in altri ancora è necessario un supporto strutturale. Supporto che arriva oggi dalla nuova partnership tra Bloomberg Philanthropies e l’International Solar Alliance (ISA), l’alleanza di 124 Nazioni che si trovano il Tropico del Cancro e il Tropico del Capricorno. La nuova intesa mira a mobilitare mille miliardi di dollari in investimenti nell’energia fotovoltaica all’interno degli Stati membri dell’ISA. Nel dettaglio le due organizzazioni collaboreranno con il World Resources Institute (WRI) per sviluppare un’agenda d’azioni e una tabella di marcia per gli investimenti solari, che saranno lanciate rispettivamente alla COP26 e nel 2022.

“La domanda energetica mondiale è in rapido aumento, specialmente nei paesi in via di sviluppo; e il prezzo dell’energia solare sta rapidamente diminuendo, ma non ce ne è abbastanza”, ha affermato Michael R. Bloomberg, inviato speciale degli USA per il clima e fondatore di Bloomberg Philanthropies. “La soluzione a ciò richiede più collaborazione tra i settori pubblico e privato e più dati per identificare sfide e opportunità. Ed entrambi questi elementi saranno al centro di questo sforzo”

Leggi anche Da tetti fotovoltaici fino a 4 volte il fabbisogno elettrico domestico

Un recente rapporto ha evidenziato come la domanda di elettricità dovrebbe triplicare in 75 dei 124 Paesi ISA nei prossimi tre decenni. Di pari passo, il costo del solare su larga scala dovrebbe scendere di quasi il 20% nei prossimi cinque anni. Ma per sfruttare i benefici del fotovoltaico e aiutare le persone a uscire dalla povertà energetica, sono necessari ingenti investimenti privati e i giusti quadri politici. Le due realtà lavoreranno insieme per garantire che Stati membri e partner dell’Alleanza concordino i percorsi necessari a catalizzare mille miliardi di dollari nell’energia solare entro il 2030.

“Quando il governo indiano ha lanciato l’International Solar Alliance, abbiamo riconosciuto l’incredibile ruolo che il fotovoltaico può svolgere nella decarbonizzazione delle economie e nella lotta alla povertà energetica”, ha aggiunto RK Singh, ministro indiano dell’Energia. “È chiaro che sono necessari più investimenti per accelerare questi vantaggi e la partnership di oggi aprirà la strada per arrivarci”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui