Energia solare, non si esaurisce la fiducia di Google

Big G e KKR si confermano i più grandi investitori nelle energie rinnovabili statunitensi grazie all’acquisto di 6 nuovi parchi fotovoltaici in California e Arizona

Energia solare, non si esaurisce la fiducia di Google(Rinnovabili.it) – Google mette a segno un altro colpo nel mercato dell’energia solare. Il gigante di Mountain View, nuovamente in collaborazione con la società di investimento globale Kohlberg Kravis Roberts & Co (KKR), ha deciso di acquistare sei parchi fotovoltaici che la Recurrent Energy sta realizzando in California ed Arizona. Gli impianti, del valore complessivo di 400 milioni di dollari, hanno una capacità combinata di 106 MW,  per una produzione totale in grado di soddisfare i bisogni elettrici di 17mila famiglie americane, e, secondo l’agenda dei lavori della Recurrent Energy, dovrebbero entrare in piena operatività a gennaio del prossimo anno.

 

Secondo quello che sembrerebbe essere il nuovo trend negli investimenti in operazioni di crescita esterna – la compravendita di impianti già in esercizio – Google e KKR finanzieranno attraverso equity e debito i sei progetti; nel dettaglio Big G rafforzerà la sua posizione di grande investitore nelle energie rinnovabili (ad oggi ha investito oltre un miliardo nelle green energy), sborsando per l’operazione circa  80 milioni di dollari sui 400 previsti. A facilitare operazioni di questo genere nel mercato statunitense sono ora le rinnovate politiche di sostegno alla produzione di energia rinnovabile. Arizona e California sono infatti due tra gli Stati che hanno posto come obiettivo per le proprie utility d’aumentare l’utilizzo di risorse verdi, rendendosi i luoghi ideali per la realizzazione di impianti solari.