Euroenergy realizza tre impianti fotovoltaici in Piemonte

Euroenergy annuncia la realizzazione di tre impianti fotovoltaici su tetto per una potenza di circa 650 MWp, situati in Piemonte

Euroenergy fotovoltaico(Rinnovabili.it) – Gli impianti sono stati realizzati da Euroenergy rispettivamente ad Oglianico (To), 400 KWp di potenza installata, Niella Tanaro (Cn), 100KWp, e Novara, 150 KWp, e ceduti, attraverso la controllata Energy Green 1, alla REAM SGR che li ha acquistati attraverso il Fondo “SOCIAL & HUMAN PURPOSE – Comparto A”.

Il progetto riveste una valenza di alto profilo in quanto rappresenta una significativa potenza installata sul territorio piemontese delle province di Torino, Cuneo e Novara da parte di Euroenergy e ratifica una collaborazione con un partner di prestigio in ambito sociale quale REAM SGR. Consente inoltre di valorizzare una porzione del tessuto industriale piemontese sia in un’ottica di efficienza energetica, attraverso il rifacimento delle coperture delle stesse, sia dal punto di vista sociale, contribuendo a riqualificare le produzioni industriali interessate dal progetto.

Un progetto che non si esaurisce con la realizzazione degli impianti ma prosegue attraverso la controllata Energy Green 1 che ne seguirà la gestione e la manutenzione, nonché i rapporti con il Gestore Servizi Energetici (Gse).

Carlo Spagliardi, amministratore delegato di Euroenergy, commenta l’esito del progetto: «La realizzazione di questi impianti è per noi motivo di grande soddisfazione per la rilevanza in termini di produzione energetica e di potenza installata sul territorio piemontese, ma non solo. Questo progetto, grazie alla partnership con REAM SGR riveste una significativa valenza sociale, oltreché produttiva, in un’ottica di sostegno al rilancio della produzione sul territorio piemontese, attraverso l’innovazione rappresentata da una migliore efficienza energetica. La gestione da parte di Energy Green 1, inoltre, è un’ulteriore garanzia per il nostro partner e per le strutture industriali coinvolte».

 

 

Antonio Miglio, consigliere delegato di REAM SGR, plaude per aver effettuato il primo investimento nell’ambito delle energie rinnovabili nel territorio di riferimento delle Fondazioni bancarie azioniste di REAM SGR, nonché detentrici di quote del Fondo Social & Human Purpose – Comparto A. «Ulteriore soddisfazione deriva dall’aver realizzato un investimento che ha consentito lo smaltimento di amianto dai lastrici solari ove sono stati installati gli impianti, generando una duplice positiva ricaduta dal punto di vista energetico ed ambientale. L’auspicio di REAM SGR è che tale investimento costituisca il primo di una serie nel campo delle energie rinnovabili con valenza sociale per il territorio piemontese».