La prima fabbrica di fotovoltaico in perovskite? È polacca

Il 21 maggio a Breslavia, in Polonia, Saule Technologies ha inaugurato la prima produzione commerciale al mondo di celle fotovoltaiche in perovskite al mondo

fabbrica di fotovoltaico in perovskite
Credits: Saule Technologies

Apre a Breslavia la prima fabbrica di fotovoltaico in perovskite al mondo

(Rinnovabili.it) – Qualche anno in ritardo rispetto alle stime ma finalmente la perovskite ce l’ha fatta. La produzione commerciale delle celle di nuova generazione ha oggi un sito e una data d’avvio. E per una volta non si tratta di un’impresa cinese. A inaugurare la prima fabbrica di fotovoltaico in perovskite è infatti la Polonia, e più precisamente l’azienda Saule Technologies. Un risultato importante per il Paese, oggi desideroso di una transizione energetica che non affossi l’economia nazionale, ma anche per un’Europa alla continua ricerca di indipendenza tecnologica.

Leggi anche Eolico offshore e nucleare nella nuova politica energetica della Polonia

“Sono passati quasi 6 anni da quando, con l’aiuto finanziario dell’imprenditore giapponese Hideo Sawada, abbiamo avviato il progetto per la realizzazione della linea produttiva di celle fv in perovskite”, afferma Olga Malinkiewicz, Chief Technology Officer e co-fondatrice di Saule Technologies. “Sono felice e orgogliosa di entrare oggi nella fase di implementazione, dopo una lunga fase di ricerca, test e duro lavoro”. 

Ultrasottili, sostenibili ed efficienti, le celle solari in perovskite rappresentano il più valido erede della tecnologia in silicio policristallino. E grazie all’elevata leggerezza e flessibilità offrono interessanti applicazioni integrate: dai tetti alle facciate degli edifici, passando per finestrini e carrozzerie dei veicoli, vele, tende, elettronica di consumo, droni e dispositivi IoT.

fotovoltaico in perovskite
Credits: Saule Technologies

Dal 1839, quando Edmond Becquerel costruì la prima cella fotovoltaica, nella storia solare non ci furono molte scoperte di pari importanza, come l’avvio della produzione di celle in perovskite”, sottolinea Dawid Zieliński, presidente di Columbus Energy S.A, distributore polacco che ha investito nella fabbrica 10 milioni di euro. “Possiamo affermare con coraggio che il 21 maggio 2021 è iniziata una nuova era: l’era del fotovoltaico 2.0“. 

Il giorno di apertura della fabbrica di fotovoltaico in perovskite, a Breslavia, Saule Technologies, insieme a Columbus Energy, ha firmato anche diversi accordi di cooperazione con il Gruppo MVGM, attivo nella gestione di immobili commerciali in 10 mercati europei. Il valore del portafoglio di investimenti nell’ambito dei contratti firmati è di 250 milioni di euro.

Leggi anche Moduli solari in perovskite: alta efficienza su una vasta area

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui