Fotovoltaico: i costi si dimezzeranno entro il 2030

Il LCOE del fotovoltaico competerà con il prezzo dell’elettricità all’ingrosso nel 2030 e senza dover attendere alcuna rivoluzione tecnologica

Fotovoltaico: i costi si dimezzeranno entro il 2030

 

(Rinnovabili.it) – Negli ultimi 5 anni il fotovoltaico ha ridotto dell’50% i suoi costi di produzione energetica, e per il futuro è pronto a fare altrettanto. Secondo quanto annunciato dall’European Photovoltaic Technology Platform (EUPVTP) entro il 2030 al settore aspetta un altro drastico calo che lo porterà al pari con gli attuali prezzi dell’energia all’ingrosso all’interno dell’Unione Europea. Nello specifico l’analisi della piattaforma prevede che il costo livellato dell’elettricità (il cosiddetto LCOE) per il solare diminuisca in una misura compresa tra il 30 e il 50%.

 

Oggi, se il costo reale del capitale è di circa il 5%, un sistema fotovoltaico da 50 MWp in Spagna sarebbe in grado di produrre energia elettrica a circa 45 euro il MWh. Le nostre analisi indicano che lo stesso tipo di impianto fotovoltaico, nella stessa posizione, può produrre energia elettrica a partire come 25 €/MWh nel 2030″, ha spiegato Eero Vartiainen, leader del gruppo di lavoro sull’LCOE di EUPVTP, ente che rappresenta l’industria fotovoltaica europea a livello comunitario.

 

Lo studio ha previsto che i prezzi dei moduli fotovoltaici già calati del 75% rispetto ai valori del 2009, si dimezzino ulteriormente entro il 2030 e quelli del BOS (balance of system, ovvero tutti i componenti di un impianto solare diversi dai pannelli) scendano del 35%, portando ad una spesa in conto capitale totale (il Capex – CAPital EXpenditure) minore del 45%. Accanto a questo, anche i costi operativi (OPEX) diminuiranno di circa il 30%. E tutto questo, spiegano gli autori del report, senza dover attendere grosse rivoluzioni tecnologiche. “Tali risultati possono essere raggiunti senza alcun progresso tecnologico”, ha aggiunto Gaëtan Masson, co-autore del rapporto. “Siamo semplicemente partiti dal presupposto che i moduli fotovoltaici e altri componenti del sistema diventeranno più efficienti e meno costosi e che le procedure operative e di manutenzione saranno ottimizzate”.

 

L’influenza più significativa sulla LCOE l’avrà il costo del capitale: un aumento di otto punti percentuali nel cosiddetto ‘costo medio ponderato del capitale’ potrebbe raddoppiare il costo livellato dell’elettricità fotovoltaica, secondo il report. L’analisi completa dell’EUPVTP sarà presentata durante un evento parallelo all’EU PVSEC dal titolo “Competitiveness, Soft Costs and New Business Cases for PV” il 14 settembre ad Amburgo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui