Fotovoltaico: la crescita europea si assesterà su 10 GW l’anno

Secondo il nuovo rapporto EPIA, seppure più contenuta, la crescita ha portato il fotovoltaico a coprire il 3% della domanda di elettricità in Europa

Fotovoltaico: la crescita europea si assesterà su 10 GW l'anno

 

(Rinnovabili.it) – Con ben 38,4 GW di nuova capacità solare istallata in tutto il mondo e una capacità cumulativa globale di 138,9 GW, il 2013 ha regalato un altro anno da record al settore del fotovoltaico mondiale. A celebrare i risultati di un settore che dimostra di saper crecsere nonostante le difficoltà, è nuovo rapporto “Global Market Outlook for Photovoltaics 2014-2018”, pubblicato in questi giorni dalla European Photovoltaic Industry Association (EPIA). Il documento mette in luce un aspetto fondamentale: l’Europa ha definitivamente perso la sua leadership fotovoltaica, oggi divenuta a completo appannaggio del mercato asiatico. Lo scorso anno, infatti, il Vecchio Continente ha aggiunto solo 11 GW di potenza, rispetto ai 17,7 GW installati nel 2012. In questa situazione di “decrescita” la Germania rimane il primo mercato europeo grazie ai suoi nuovi 3,3 GW, ma anche altri mercati europei hanno superato il GW: il Regno Unito (1,5 GW), Italia (1,4 GW), Romania (1,1 GW) e la Grecia (1,04 GW). Meno positive invece le performance di Belgio (215MW) , Francia (613 MW) e Danimarca (200 MW).

 

Seppure più contenuta, la crescita ha portato il fotovoltaico a coprire il 3% della domanda di elettricità e il 6% della domanda elettrica di picco in Europa. Le previsioni EPIA indicano che la tendenza alla globalizzazione dei mercati fotovoltaici osservata nel 2013 proseguirà e si accentuare nei prossimi anni. “Tuttavia – Oliver Schäfer , Presidente EPIA  – le previsioni per l’Europa dovrebbero essere messe in prospettiva ed essere considerate come una stabilizzazione verso un livello più consolidato, di circa 10 GW l’anno”. Inoltre per il terzo anno consecutivo, il fotovoltaico è stato tra le tecnologie di energia elettrica con la maggiore crescita in termini di istallazione in Europa.

 

Il solare sta diventando una parte importante del sistema elettrico in tutto il Pianeta, cambiando il modo in cui il nostro mondo è alimentato. I responsabili politici e le parti interessate energetiche ora dovrebbero capire che le reti e i mercati energetici dovrebbero essere adattati per soddisfare queste nuove realtà e facilitare una transizione energetica economicamente efficiente”, ha concluso Schäfer. A trainare il settore sono oggi la Cina (con nuovi 11,8 GW), seguita da Giappone (6,9 GW) e USA (4,8 GW), insieme a diversi mercati che hanno continuato a crescere a un ritmo ragionevole , tra cui l’India (1.115 MW) , Corea (442 MW) , Thailandia (317 MW) e il Canada (444 MW).

Articolo precedenteSMA Solar Technology AG e Danfoss A/S per una delle più grandi aziende di inverter del mondo
Articolo successivoLe mucche di Starbucks mangiano caffè