Mega impianti e nuovi target, il fotovoltaico indiano non ha freni

Il Ministero indiano ha pubblicato le linee guida in cui sono indicate agevolazioni, possibili siti e investimenti richiesti

Mega impianti e nuovi target, il fotovoltaico indiano non ha freni

 

(Rinnovabili.it) – La strategia solare messa in campo dall’India in questi ultimi anni, ha reso il Paese una brillante promessa del fotovoltaico mondiale. Il Governo sta portando avanti, di pari passo, lo sviluppo delle piccole istallazioni domestiche e mega impianti solari, dimostrando di avere ben chiara la meta: raggiungere i 100 GW di distribuzione solare entro il 2022. La parte da leone la faranno ovviamente le grandi centrali da 500 MW di potenza in su. Per questa tipologia di impianti, il Ministero delle energie nuove e rinnovabili ha pubblicato delle precise linee guida, in cui sono indicati le agevolazioni, i siti possibili e gli investimenti richiesti. Nel dettaglio da quelli che sono già stati ribattezzati progetti “mega ultra” ci si aspetta un totale di nuovi 20 GW di capacità fotovoltaica.

 

Saranno in tutto 25 parchi solari, da realizzare entro il 2018-2019, e ciascuno richiederà un investimento di 638 milioni di dollari da parte del Centro di assistenza finanziaria (CFA). Nelle linee guida il Ministero ha dichiarato: “Il parco mega ultra solare sarà una zona concentrata di sviluppo progetti fotovoltaici e fornirà agli sviluppatori una ben caratterizzata, con infrastrutture e accesso ai servizi per minimizzare il rischio finanziario”. Per queste istallazioni sono previsti dei vantaggi burocratici, come la riduzione dei permessi e delle autorizzazioni, e vincoli, come le aree candidate (deserto, terreni non agricoli, lati delle strade). Il Governo ha anche presentato i nuovi obiettivi, sebbene ancora provvisori, di burden sharing per quei 40 GW su scala domestica da raggiungere a livello statale.

 

Il “Grid Connected Rooftop and Small Solar Power Plants Programme” è stato illustrato proprio in questi giorni dal Ministero in una lettera inviata tutti i segretari di stato e ai capi delle agenzie regionali per l’energia rinnovabile. I target sono così distribuiti:

  • Maharashtra 4.700MW
  • Uttar Pradesh 4.300MW
  • Tamil Nadu 3.500 MW
  • Gujarat 3.200 MW
  • Karnataka 2.300 MW
  • Rajasthan 2.300 MW
  • Madhya Pradesh 2.200 MW
  • West Bengal  2.100 MW

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui