Moduli bifacciali e droni per l’impianto fv più grande del Cile

Enel Green Power Chile ha avviato la costruzione di Campos del Sol, centrale solare da 382 MW che conquisterà più di un record nel Paese sudamericano

Cile
Credit: Jim Trodel/ Luca Galuzzi (CC BY-SA 2.0)

 

Il gruppo Enel si conferma la più grande azienda elettrica del Cile con ben 4,7 GW di rinnovabili installate

(Rinnovabili.it) – Un milione di pannelli solari per una potenza di 382 MW e una produzione stimata di circa 1.160 GWh all’anno. Questi i numeri che renderanno grande Campo del Sol, il nuovo impianto fotovoltaico Enel in fase di costruzione nella regione di Atacama, in Cile. A regime il progetto sarà la più grande centrale solare del Paese sudamericano e allo stesso tempo costituirà un’ottima vetrina degli ultimi trend di settore. In fase di realizzazione a 60 km a nord-est di Copiapó, l’opera si distingue grazie all’utilizzo di pannelli bifacciali, una tecnologia capace di massimizzare la generazione di energia catturando la radiazione solare da entrambi i lati del modulo. In termini pratici, questa soluzione è capace di generare fino al 12 per cento dell’energia elettrica in più rispetto ai pannelli solari tradizionali senza aumentare la superficie occupata.

 

>>Leggi anche Pannelli solari bifacciali Swan, miglior prodotto per Intersolar Award 2019<<

 

Non solo. Campo del Sol offrirà anche una prova pratica dei benefici delle ultime tecnologie digitali al sevizio dell’energia solare. Il progetto prevede infatti in fase di cantiere l’utilizzo di macchinari all’avanguardia guidati e controllati da un GPS e “l’ingaggio” di un drone autonomo per poter monitorare da remoto l’opera aumentando la produttività e l’efficienza del processo di costruzione.  In base a un accordo presentato all’inizio di maggio, l’impianto da 382 MW includerà anche gli inverter centrali Sungrow da 1500 V cc, progettati per soddisfare i requisiti cileni in materia di sicurezza antisismica.

 

“L’inizio della costruzione di Campos del Sol segna un importante traguardo per Enel Green Power in Cile”, ha commentato Antonio Cammisecra, responsabile di EGP. “Con la realizzazione del più grande progetto solare del Paese, rafforziamo il nostro impegno per la decarbonizzazione e confermiamo ancora una volta il nostro ruolo di leader nella transizione energetica cilena”.

Come parte del processo di sviluppo, EPG Chile ha anche avviato un dialogo permanente con cinque comunità locali “Colla” per identificare azioni di mitigazione di impatto e opportunità di generazione di valore per gli abitanti.

 

>>Leggi anche 3SUN 2.0: a Catania inizia la produzione di fotovoltaico bifacciale<<

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui