Quanti moduli fotovoltaici servono per tenere il mondo al fresco?

Un nuovo studio stima che la domanda di raffrescamento potrebbe raggiungere i14000 TWh / anno entro la fine del secolo. Un aumento drammatico a cui non è possibile rispondere solo con misure di efficienza energetica

moduli fotovoltaici raffrescamento
Credit: Pxhere – CC0 Public Domain

Studiata la sinergia tra raffrescamento residenziale e capacità dei moduli fotovoltaici

(Rinnovabili.it) – Quanti moduli fotovoltaici dovrebbe installare il mondo per garantire un raffrescamento indoor al 100% sostenibile? A porsi la domanda è oggi un team internazionale di esperti provenienti dalla Aalto University of Finland, Massachusetts Institute of Technology e SMART (Singapore-MIT Alliance for Research and Technology). Il gruppo si è focalizzato su quello che l’Agenzia internazionale dell’Energia (IEA) definisce uno dei punti ciechi più critici nell’attuale dibattito energetico: i crescenti consumi legati alla climatizzazione degli ambienti interni a livello globale (leggi anche Saranno i condizionatori a far crescere la domanda elettrica mondiale). 

 

In uno studio, pubblicato su Energy & Environmental Science (testo in inglese), gli scienziati analizzano l’intersezione di due tendenze dominanti del 21° secolo: il percorso di decarbonizzazione del settore energetico per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e l’aumento della prosperità economica nei paesi tropicali, che sta creando una maggiore domanda di raffreddamento rispetto al riscaldamento. “Mentre scrutavamo la letteratura scientifica, abbiamo scoperto che molti studi teorici e sperimentali dettagliati dimostrano la sinergia tra raffreddamento e fotovoltaico su piccola scala, come singoli edifici o comunità – spiega il dott. Hannu Laine, autore principale dello studio – tuttavia, non siamo riusciti a individuare un’unica analisi che valuti la portata e il grado di tale sinergia a livello globale”.

 

La ricerca valuta che tali consumi siano destinati a raggiungere quasi 14.000 TWh / anno entro la fine del secolo, un aumento di 35 volte rispetto l’attuale domanda. Abbiamo dimostrato che se tutta l’energia elettrica utilizzata dai dispositivi di raffreddamento residenziali a livello mondiale fosse fornita tramite fotovoltaico, il settore potrebbe sostenere circa 540 GW di capacità fotovoltaica, quasi pari a quella installata globale di oggi (402 GW alla fine del 2017)”, si legge nella pubblicazione. “[…] prevediamo inoltre che il settore del raffrescamento residenziale globale possa sostenere una capacità fotovoltaica aggiuntiva tra i 20-200 GW ogni anno per la maggior parte del 21° secolo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui