NEL: idrogeno verde rinnovabile a 1,5 $ al kg nel 2025

La società norvegese rivela il suo prossimo obiettivo: rendere il vettore H2 competitivo con le alternative fossili nei prossimi quattro anni. Al lavoro anche su nuova fabbrica di elettrolizzatori completamente automatizzata

idrogeno verde rinnovabile
Foto di Jozef Petrencik da Pixabay

Il futuro “a basso costo” dell’idrogeno verde rinnovabile

(Rinnovabili.it) – Quando si tratta di accelerare la transizione ecologica, Nel non si tira indietro. La società norvegese ha annunciato in questi giorni un nuovo piano per spianare la strada all’idrogeno verde rinnovabile. Come? Tagliando del 75% il costo dei sui elettrolizzatori e riducendo il prezzo del vettore a 1,5 dollari al kg entro il 2025. Un cifra che permetterebbe al vettore di competere con il costo del cosiddetto idrogeno grigio, ossia prodotto da fonti fossili.

Nella sua presentazione al Nel Capital Markets Day, lo scorso 21 gennaio, l’amministratore delegato Jon André Løkke ha spiegato i prossimi passi aziendali. “Il mercato dell’idrogeno è già ampio, ma solo una frazione è servita dall’elettrolisi. Esistono significative opportunità per rendere verde il mercato esistente”, ha spiegato Løkke. “La crescita non verrà solo dalle applicazioni industriali, ma anche dalla trasformazione dell’attuale trasporto pesante basato su diesel affinché funzioni con idrogeno pulito ed economico. Questi sviluppi richiedono l’elettrolisi a basso costo e il rifornimento ultraveloce: aree in cui Nel è il leader globale”.

Leggi anche Idrogeno pulito, quello UE sarà prodotto dove più economico

La società sta lavorando per completare la sua prima linea di produzione da 500 MW nella sua nuova fabbrica di elettrolizzatori alcalini a Herøya, in Norvegia. Il sito, completamente automatizzato, entrerà in funzione nel secondo trimestre di quest’anno, con l’obiettivo di espandere la capacità oltre 2 GW. Ma ha aggiunto l’a.d., la società “copre in modo univoco sia le tecnologie PEM che quelle alcaline, ciascuna con i rispettivi vantaggi; continueremo a dare loro il nostro pieno supporto e uguale priorità”. 

La questione prezzo rimane ambiziosa ma ancora poco definita. La presentazione industriale (pdf) riportava per l’idrogeno verde rinnovabile un costo di 1,50 $/ kg impiegando elettricità da fonte solare o eolica a 20 dollari il MWh, su una durata di oltre 20 anni dell’impianto (> 8% costo del capitale). “Oltre alla competitività con la produzione fossile del vettore, dobbiamo consentire un rapido rifornimento di idrogeno in modo affidabile ed economico per poter battere le alternative inquinanti”, ha aggiunto Løkke. “Nel ha una roadmap tecnologica che consente il rifornimento in 10-15 minuti di un autocarro pesante per raggiungere un’autonomia di 1.000 km e siamo in una buona posizione per continuare a guidare l’industria dell’idrogeno”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui