Verso un mercato energetico più efficiente

Aziende e consumatori hanno presentato oggi all’Autorità per l’energia un’analisi delle tematiche che ostacolano l’efficiente funzionamento del mercato libero

Verso un mercato energetico più efficiente(Rinnovabili.it) – “La soddisfazione del cliente e la qualità del servizio sono obiettivi prioritari sia per i venditori finali sia per la Associazioni dei consumatori, ma per poterli garantire è necessario che tutta la filiera del settore funzioni correttamente e in modo efficiente”. Ad affermarlo sono oggi sette società di distribuzione energetica e le 18 Associazioni dei Consumatori del Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti (CNCU), firmatarie di una nuova analisi degli ostacoli del mercato libero dell’energia. Edison, EnerGrid, E.ON, GdFSuez Energie, Flyenergia e Sorgenia, insieme ad una delegazione in rappresentanza di tutte le Associazioni dei Consumatori del CNCU si sono ritrovati questa mattina presso la sede dell’AEEG per presentare la loro riflessione condivisa sulle maggiori problematiche nel rapporto tra venditore e cliente finale.

 

Tra gli elementi individuati dal rapporto, la poca efficienza del flusso informativo fra venditori e distributori e l’insufficiente responsabilizzazione del distributore per quanto riguarda gli obblighi verso il venditore, in termini di qualità, tempestività e completezza dei dati di misura e altre informazioni necessarie. Il documento individua inoltre come necessaria una maggiore chiarezza e trasparenza per fornire ai clienti informazioni esaustive misurate sui loro diversi comportamenti e bisogni in termini di consumo. Nel corso dell’incontro i rappresentanti delle aziende e delle associazioni dei consumatori hanno richiesto interventi dell’Autorità finalizzati a superare le criticità oggettive che ancora impediscono l’efficiente funzionamento e sviluppo del mercato finale.