Impianti termici, dall’Umbria il vademecum per il risparmio energetico

Cecchini: “Adottando le scelte giuste si possono avere impianti più efficienti e meno inquinanti”.

Impianti termici, dall’Umbria il vademecum per il risparmio energetico

 

(Rinnovabili.it) – Garantire una miglior qualità dell’aria e nel contempo un risparmio energetico (ed economico) per i cittadini: nasce con questo duplice obiettivo il vademecum della regione Umbria per la gestione degli impianti termici.

Realizzata in accordo con le associazioni di categoria, la speciale guida dell’amministrazione regionale giunge quasi in contemporanea con l’allarme della Agenzia europea dell’ambiente che mette in guarda l’Italia dai deleteri effetti che l’inquinamento atmosferico sta determinando sui cittadini: solo nel 2012 nel Belpaese si sono contate 84.400 morti premature per patologie connesse a particolato, biossido di azoto e ozono troposferico. Una cifra record in tutta l’Europa.

 

Ma come ricorda l’assessore all’Ambiente della regione Umbria, Fernanda Cecchini, “una buona qualità dell’aria è necessariamente correlata ad un buon sistema di riscaldamento”. Ecco perché l’amministrazione ha realizzato un vademecum, da distribuire a tutti i manutentori che operano sul territorio regionale, contenente tutte le indicazioni utili per la corretta gestione degli impianti termici. E l’assessore in persona ha incontrato a Palazzo Donini a Perugia alcuni rappresentanti del Cna e Confartigianato, ai quali ha illustrato i principali contenuti dell’opuscolo informativo che contiene varie voci che vanno dal Bollino al controllo dell’efficienza energetica e della manutenzione, a come si tiene il libretto di impianto, alle ispezioni e altro ancora.

“In pratica,  – ha spiegato l’assessore all’ambiente – attraverso l’opuscolo la Regione vuole fornire il maggior numero di informazioni possibile sulle modalità utili per risparmiare energia, quindi garantire benessere e confort domestico alle famiglie risparmiando danaro”.

Adottando le scelte giuste – ha aggiunto Cecchini – si possono avere impianti più efficienti e meno inquinanti. Per favorire questo processo, al più presto, grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria, organizzeremo un incontro allargato anche con i manutentori ai quali sarà distribuito il vademecum, mentre è in programma la realizzazione di una campagna informativa per le famiglie affinché adottino le scelte giuste per il riscaldamento delle loro case”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui