Il padiglione degli Emirati Arabi per Expo 2015

    E’ stato presentato il progetto del Padiglione Emirati Arabi firmato da Norman Foster per Expo 2015, ricreando le atmosfere delle antiche città desertiche

    1 Il padiglione degli Emirati Arabi per Expo 2015(Rinnovabili.it) – Dopo una diretta web da Abu Dhabi, ecco svelato il progetto firmato da Norman Foster + Partners per il Padiglione degli Emirati Arabi che prenderà parte all’Expo 2015 di Milano.

     

    Nonostante l’esistenza di migliaia di architetti laureati estremamente bravi nella propria professione, sono inevitabilmente sempre le archistar a far parlare di sé per gli eventi più importanti. Ancora una volta è lo studio di Lord Foster ad aver firmato il progetto per il Padiglione degli Emirati Arabi che rappresenterà la nazione nel corso della prossima esposizione universale di Milano.

    Il masterplan è sviluppato a partire dallo slogan “Food for Thought” , cibo per la mente e si sviluppa partendo dalla rappresentazione simbolica delle dune e del deserto, creando alti muri ondulati color sabbia che evocano le antiche città desertiche.

     

    Il Padiglione è stato studiato per essere facilmente smontato al termine dell’Expo 2015 e fare ritorno ad Abu Dhabi dove verrà ospitato nella sede dell’azienda per l’energia rinnovabile Masdar.

     

    “Tutto quello che abbiamo fatto è connesso agli EAU e ai loro sforzi per raggiungere soluzioni sostenibili, – afferma Gerard Evenden direttore del progetto. – Abbiamo attinto dal paesaggio naturale, dall’architettura locale come dalle progettazioni moderne, a loro volta influenzate dalle forme tradizionali. Un giardino sul tetto ci consentirà di rifornire il ristorante e saranno utilizzate diverse soluzioni per l’energia pulita”.