ALOS, il purificatore d’aria per interni con microalghe

Il dispositivo, che sfrutta un fotobioreattore per microalghe, entra sul mercato con una campagna Kickstarter

alos


La Start-up ALOS TECHNOLOGY ha iniziato una raccolta fondi, per il suo purificatore d’aria naturale per interni, attraverso la sua prima campagna Kickstarter, che si concluderà il 2 luglio. Ogni purificatore d’aria ALOS è vivo e respira grazie alla biotecnologia basata su una coltivazione di microalghe. Questa tecnologia innovativa e sostenibile elimina molti inquinanti dall’ambiente in cui viviamo o lavoriamo in particolare l’anidride carbonica, che viene consumata dalle mircoalghe per produrre ossigeno. ALOS è un fotobioreattore, contenente una vasca per la coltivazione di microalghe. Sfrutta la fotosintesi per eliminare l’inquinamento indoor e produrre aria pulita. Questi microrganismi hanno un enorme potere fotosintetico: un singolo ALOS, ad esempio, elimina tanto CO2 quanto 500 palme. 

Leggi anche La panchina anti smog che cambia colore a seconda della qualità dell’aria

Fino al 2 luglio, chiunque in qualsiasi parte dell’UE (e del Regno Unito) potrà partecipare alla campagna e preordinare questo purificatore d’aria naturale e intelligente a un prezzo molto scontato sul futuro prezzo al dettaglio. 

Emiliano Gentilini, e Francesco Guzzonato Co-foundures e parte fondante del team di ricerca che ha sviluppato ALOS: 
“Siamo molto orgogliosi di questo nostro primo prodotto e siamo così entusiasti della campagna kickstarter di ALOS! Negli ultimi decenni, la ricerca scientifica ha portato velocemente la razza umana verso il progresso. Ci consideriamo parte di questo momento, di questo straordinario spirito di cambiamento. Siamo convinti che le soluzioni ai problemi di oggi esistano già in natura e che la chiave per un futuro migliore risieda nella capacità di riconoscerle e sfruttarle. Il futuro è tra noi, viviamo in un mondo di innovazione: dobbiamo quindi comprenderne le dinamiche ed entrare in un percorso che porti allo sviluppo sostenibile delle attività umane. Crediamo che ALOS sia pronta per il mercato, ma ci saranno altre sfide in attesa del nostro team! Questa campagna e la vendita dei prodotti ALOS finanzieranno soprattutto la nostra ricerca e sviluppo per i prossimi anni!”

Leggi anche Barriere stradali curve per deviare lo smog urbano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui