Ecobonus: nuovi accordi per la riqualificazione energetica degli immobili

E.ON e BNL Gruppo BNP Paribas hanno siglato un accordo per favorire la riqualificazione energetica degli edifici, attraverso la cessione dei crediti di imposta

riqualificazione energetica

E.ON e BNL Gruppo BNP Paribas hanno siglato un accordo per favorire la riqualificazione energetica degli edifici, attraverso la cessione dei crediti di imposta, mettendo a disposizione dei clienti tutti i vantaggi derivanti dall’introduzione del Decreto Rilancio 2020.

La collaborazione tra E.ON e BNL, tra le prime nei rispettivi settori di riferimento ad attivarsi sul fronte Ecobonus e Superbonus, permetterà ai clienti che desiderano migliorare la propria abitazione e renderla più efficiente di affidarsi a partner qualificati e di poter contare sull’esperienza e competenza di solide realtà internazionali.

Leggi anche Rapporto Civico 5.0: in Italia oltre 2mln di famiglie in precarietà energetica

In particolare, privati e famiglie interessati a realizzare interventi di efficientamento energetica degli immobili potranno rivolgersi a E.ON avvalendosi così dei servizi di progettualità e della consulenza sugli aspetti tecnici, fiscali e normativi per la gestione delle pratiche. Sul fronte economico-finanziario, invece, anche grazie a Ifitalia, società di factoring del Gruppo BNP Paribas, si potrà ottenere l’immediato smobilizzo dei crediti d’imposta derivanti dalle agevolazioni fiscali previste nell’ambito di tali lavori di ristrutturazione.  

Si potranno così effettuare gli interventi di efficientamento energetico in modo semplice e agevole, minimizzando o – nel caso del Superbonus 110% – addirittura azzerando totalmente l’esborso finanziario da parte dei privati.

“Siamo molto felici della partnership con BNL Gruppo BNP Paribas, player solido e affidabile con cui uniamo le forze per guidare il percorso del Paese verso un futuro più verde e sostenibile”, ha commentato Christian Zaum, Chief Financial Officer di E.ON Italia. “Crediamo che i protagonisti di questo percorso siano i cittadini e i consumatori: noi vogliamo essere al loro fianco abilitando nuove opportunità e offrendo l’accesso ai finanziamenti e a tutti i vantaggi fiscali previsti dal Superbonus 110%”.

Regina Corradini D’Arienzo, Responsabile Divisione Corporate Banking BNL: “Siamo sempre più impegnati nello sviluppo di partnership con primarie aziende del Paese per ampliare la capacità della Banca di rispondere alle diverse e nuove esigenze finanziarie e non finanziarie di privati e imprese. L’accordo con E.ON Italia e le sinergie con Ifitalia rendono non solo particolarmente conveniente per singoli e famiglie la riqualificazione energetica della propria abitazione, ma hanno anche un indubbio impatto positivo sul settore dell’edilizia e della ristrutturazione, contribuendo ad un rilancio dell’economia nazionale in modo responsabile e sostenibile, in coerenza con la nostra strategia di Positive Banking”.   

Leggi anche PNRR, proroga superbonus 110% fino al 2023

L’iniziativa è perfettamente in linea con la strategia di E.ON, che basa il proprio modello di business sulla sostenibilità, ed è un’ulteriore occasione per educare alla consapevolezza, stimolare la diffusione delle buone pratiche e generare un cambiamento diffuso e trasversale.

Abbiamo a cuore il benessere delle persone e dell’ambiente, per questo siamo orgogliosi di poter favorire insieme ai nostri clienti la ripartenza del paese dando impulso alla sostenibilità, elemento chiave per migliorare il mondo in cui viviamo e renderlo green”, ha affermato Luca Conti, Sales & Delivery Director di E.ON Italia. “L’iniziativa testimonia il nostro impegno quotidiano nel contribuire alla transizione energetica, attraverso un’energia più pulita, e nel promuovere un utilizzo sempre più efficiente delle risorse”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui